Torino: puniva la figlia lasciandola in ginocchio per ore. Arrestata

La giovane 19enne non poteva uscire con gli amici, praticare hobby e ogni ritardo veniva duramente punito

Pubblicato da Beatrice Elerdini Lunedì 2 luglio 2018

Torino: puniva la figlia lasciandola in ginocchio per ore. Arrestata
Foto di repertorio / ansa

Litigio a Torino in strada, tra una madre e una figlia entrambe cinesi. La 19enne si era barricata in auto mentre la mamma cercava di tirarla fuori con la forza. Immediato l’intervento delle volanti della Polizia, che hanno placato la situazione. Per 4 anni la ragazza è stata vittima di una madre possessiva e dominante: la donna voleva decidere tutto della figlia, dalle amicizie al fidanzato, ed è proprio su quest’ultima questione che la giovane si è ribellata.

La madre aveva sentenziato: ‘Il tuo fidanzato non è abbastanza ricco’, voleva decidere lei chi avrebbe dovuto stare accanto alla figlia per tutta la vita. Ma a quel punto la giovane non è stata zitta e così si è scatenato l’inferno. La ragazza ha raccontato agli agenti che negli ultimi 4 anni non aveva mai potuto uscire con gli amici, né praticare alcun hobby e se arrivava in ritardo a casa, per punizione doveva rimanere in ginocchio sul pavimento per ore. Dal canto suo, la madre si è difesa sostenendo che si tratta semplicemente di ‘rigida educazione’, eppure i suoi comportamenti, stando ai racconti della figlia, sono sfociati spesso in veri e propri maltrattamenti.

Ogni trasgressione veniva duramente punita, talvolta anche con l’utilizzo della cinghia: ‘Quando ha scoperto che vedevo il mio fidanzato mi ha lasciato in ginocchio per ore’, ha raccontato la giovane terrorizzata. La madre aveva già scelto un ragazzo alla sua altezza, un giovane cinese che sta studiando in Europa: la figlia era stata costretta a mantenere con lui una corrispondenza via web. Nell’immediato futuro avrebbe dovuto incontrarlo a Torino. La donna è stata arrestata e dovrà rispondere dell’accusa di maltrattamenti in famiglia.