Tinte di qualità: quali sono le più adatte e quali tonalità scegliere

Dalle ultime tendenze di colore a come scegliere la giusta tonalità di capelli in base al tuo incarnato e al colore degli occhi, sempre considerando la qualità dei prodotti! Scopriamo insieme tutto ciò che è necessario sapere prima di un cambio look!

Tinte di qualità: quali sono le più adatte e quali tonalità scegliere

Foto Shutterstock | Taras Grebinets

Chi non ha mai pensato almeno una volta nella vita di cambiare colore dei capelli. Spesso, però, si ha paura di sbagliare e scegliere una tonalità poca adatta al proprio stile o personalità. Come scegliere il colore dei capelli più adatto a noi?

Come scegliere al meglio la tinta più adatta

Non tutte le tinte sono uguali, ma soltanto quelle professionali e di alta qualità donano una colorazione perfetta e riescono a mascherare eventuali capelli bianchi e a garantire riflessi dal risultato quanto più naturale.

Naturalmente, prima di pensare a un cambio di tinta per la propria chioma, devi partire da una base buona, ovvero dei capelli curati e sani. Quelli tendenti al secco devono essere trattati e preparati con maschere nutrienti che è possibile fare anche in casa.

Vediamo, quindi, tutto ciò che devi sapere per scegliere la giusta tonalità per la tua chioma.

I fattori da considerare nella scelta della tonalità dei capelli

La scelta del colore di capelli è determinante per mantenere intatta la tua bellezza naturale. Una tinta errata equivale a un taglio di capelli sbagliato. Scegliere il colore più adatta a te vuol dire riuscire a esaltare i punti di forza del tuo look e la tua bellezza, dando valore alle peculiarità che ti rendono unica.

Per questo motivo, è sempre meglio optare per colori e tonalità che si abbinino alla perfezione con il tuo incarnato e altri aspetti. Nonostante il primo punto a essere preso in considerazione, nella scelta della tinta, è la carnagione, anche il colore degli occhi riveste un ruolo primario.

Il colore degli occhi è un altro importante fattore di cui tener conto per la scelta della tonalità dei capelli. Chi ha gli occhi color nocciola, o verdi e marroni, deve optare per tinte castane, caramello o miele.

Per gli occhi verde chiaro o azzurro, invece, sono perfette colorazioni come il biondo chiaro, il castano scuro e il rosso. Per gli occhi verdi scuro è consigliabile puntare su tinte più calde e luminose. Con quelli blu o grigi si adattano le tonalità fredde, come il biondo glaciale e, infine, con gli occhi marrone scuro sono perfette le tonalità tendenti al nero o castano scuro.

Come scegliere la tonalità di colore in base al tuo tono di pelle

Abbiamo visto come sia determinante il tono della pelle nella scelta del colore perfetto per i capelli. Adesso, vediamo più nel dettaglio le possibili scelte in base all’incarnato.

Se il tuo sottotono della pelle è caldo, ovvero con una pelle un po’ ambrata, è consigliabile orientarti verso una tinta dal colore caldo e i toni profondi. Meglio evitare colori accesi, che allontanano dal sottotono della pelle.

Se, invece, la tua pelle ha un sottotono freddo, ovvero una pelle tendente al bianco, è meglio prediligere toni decisi, pieni e freddi.

Come valutare la qualità delle tinte per capelli

Se scegli di cambiare tonalità per la tua chioma è importante optare per tinte per capelli professionali di alta qualità. Per prima cosa, devi tener conto della tipologia di tinta da acquistare. In commercio sono disponibili tinte permanenti, temporanee o semi-permanenti.

La scelta cambia dal tipo di risultato che vuoi ottenere, la durata e nel caso di capelli bianchi la loro quantità. Devi anche tener conto del colore di partenza. Le tinte permanenti sono quelle maggiormente diffuse e forniscono un risultato che dura più a lungo nel tempo e più coprente.

Altro fatto qualitativo che devi considerare è la nuance, che va valutata seguendo due criteri: colore naturale o quello che vuoi ottenere.

In poche parole, puoi scegliere la tinta selezionando quella che più si avvicina al tuo colore naturale o preferire una nuance che ti consente di arrivare a un colore che non corrisponde a quello di partenza. Valutare la qualità delle tinta è fondamentale, così da non avere risultati che variano da quelli aspettati.

Naturalmente, un altro aspetto che determinerà la qualità della tinta è il tuo budget di partenza. Infatti, i prezzi delle tinte in commercio sono variabili. Il prezzo varia anche in base alla presenza di accessori per l’applicazione.

I prodotti senza ammoniaca hanno un costo superiore perché contengono solamente ingredienti naturali e sono adatti alle cuti sensibili e ai soggetti allergici.

A questo aspetto, quindi, si collega un altro fattore che determina la qualità delle tinte, cioè gli ingredienti. Le tinte professionali, infatti, che non hanno al loro interno ammoniaca, che viene sostituita dalla monoetanolammina, che svolge la stessa funzione ma in modo più delicato.

Le tinte realizzate con ingredienti completamente naturali sono quelle di qualità migliore e svolgono una duplice azione: colorano i capelli e li rendono sani e forti.

Le ultime tendenze di colore

Il 2023 è l’anno in cui la regola di tendenza è osare verso un look che si fa notare. Proprio per questo motivo, le tinte di tendenza per i capelli sono quelle ramate e color cioccolato fondente.

Molto di moda sono le nuance super delicate come il coral blonde e i colori pastello. Altri trend sono i capelli ramati e i capelli rossi nelle diverse gradazioni.

Per quest’anno, quindi, le tonalità calde hanno la meglio su quelle fredde. L’unica eccezione è il trend icy white. Non tramonta la moda dell’effetto glossy, le chiome lucenti e i capelli luminosi; tra le tendenze capelli da non perdere.

Come mantenere la durata del colore

Se desideri mantenere viva la colorazione dei tuoi capelli, una delle soluzioni migliori è ricorrere alla ricostruzione dei capelli. Le tinte hanno maggiore risalto e durano di più su un capello sano, caratteristica che evita lo scolorimento del colore e lo sgradevole effetto paglia.

Molto utili, a tal fine, sono anche i balsami colorati. Tali prodotti hanno al loro interno dei pigmenti colorati che contribuiscono a mantenere vivo e brillante il colore dei tuoi capelli. In più, aiutano a nutrire i capelli.

Ti ricordiamo, che lavare troppo spesso i capelli rischia solamente di farli sbiadire in molto meno tempo. Quindi, se non ha delle particolari necessità, non fare lo shampoo quotidianamente. Prova, invece, a fare qualche shampoo a secco che è molto utile per togliere lo sporco e, al contempo, evitare di far sembrare i capelli unti e spenti.

Durante il lavaggio con shampoo, invece, opta per prodotti che non contengono al loro interno solfati.

Ottimi consigli per non rovinare la tinta dei capelli sono: evitare il contatto con il calore, non utilizzare prodotti per capelli eccessivamente oleosi e proteggere il cuoio capelluto dai raggi del sole.