The White T-Shirt Project, 31 designer per la ricerca contro l'Aids

The white t-shirt project è una ostra itinerante ideata da Ritchie Chan. 31 stilisti provenienti da 13 paesi hanno realizzato ognuna una maglietta decorata da disegni particolari o con oggetti inusuali. Le tees saranno poi messe all'asta dopo l'ultima tappa di questa mostra.

project white t shirt

Segnaliamo un’iniziativa molto interessante che vede ancora una volta la modas scendere in campo per aiutare la ricerca, in questo caso per combattere una malattia come l’Aids. Si chiama The white t-shirt project ed è una mostra itinerante ideata dal creativo Ritchie Chan che coinvolge trentuno designer provenienti da tredici paesi del mondo, i quali hanno disegnato una speciale t-shirt che sarà messa all’asta e che servirà a sostenere l’associazione Designers Against Aids.

La t-shirt è un capo immotale, che mai come quest’estate sta dimostrando la sua capacità di resistere indenne ai cambiamenti della moda. Non è poi la prima volta che questo capo così versatile diventi l’oggetto giusto per fare della beneficenza fashion“.
 
L’ultima iniziativa è il The white t-shirt project, un progetto ideato dal creativo Ritchie Chan, che insieme a trentuno designer provenienti da tredici paesi ha dato vita a una mostra itinerante che vede protagoniste, naturalmente, speciali t-shirt.
 
Dalla tee ricoperta di 2.000 marshmallows disegnata da Bug Collection a quella sotterrata per 185 giorni da Brett Westfall, a quella realizzata con corde di Skyward, ogni maglietta girerà il mondo in questa mostra, per essere poi battuta all’asta dopo l’ultima tappa all’Ullens Center for Contemporary Arts di Pechino. Il ricavato andrà all’associazione Designers Against Aids.

Parole di Marinella Borzi

Marinella Borzi è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2010 al 2011, occupandosi principalmente di moda, abbigliamento, celebrities.