Texas, 21enne cannibale arrestato: ‘Voglio uccidere un bimbo e mangiarlo’

Alexander Barter è attualmente in carcere. Verrà sottoposto a una perizia psichiatrica

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 31 ottobre 2018

Texas, 21enne cannibale arrestato: ‘Voglio uccidere un bimbo e mangiarlo’
Foto: Pixabay

Arrestato un 21enne a Joaquin, in Texas. Alexander Barter è finito in manette lo scorso 19 ottobre, dopo aver pubblicato alcuni messaggi shock sul web. Ha confessato di voler di uccidere un bambino per poi mangiare il suo corpo. Il suo istinto cannibale è stato fermato grazie all’intervento delle Forze dell’Ordine.

A riportare la notizia è stata la NBC. I poliziotti lo hanno definito un personaggio malato e sanguinario’.

Tutto ha avuto inizio quando Alexander Barter ha scritto in rete: ‘Voglio uccidere un bambino e mangiarlo, lo farò. Vivo nei pressi di un bosco, per me non sarebbe un problema disfarmi dei resti’. Fortunatamente quei messaggi sono stati subito intercettati dallo sceriffo Wayne Ivey. Immediata la ricerca dell’autore di quelle agghiaccianti parole.

Il poliziotto ha giocato d’astuzia. Ha contattato Barter, fingendosi una persona disposta a ‘offrirgli’ in pasto una bambina. Una volta fissato l’appuntamento, sul luogo dell’incontro ad attendere il 21enne c’erano diversi agenti. Alexander non ha opposto resistenza e si è fatto arrestare. Non solo, ha anche ringraziato. ‘Almeno mi avete fermato, io non riuscivo a frenare la mia sete di sangue’.

Alexander Barter al momento si trova in carcere. Verrà sottoposto ad una perizia psichiatrica. Lo sceriffo che ha coordinato il caso ha confidato: ‘Si tratta del caso più macabro e orribile della mia carriera. Quell’uomo voleva provare la necrofilia e il cannibalismo, aveva un’attrazione per la morte. Non ho dubbi, è una persona malata e pericolosa’.

LEGGI ANCHE: Pedofilo cannibale e ‘fidanzata’ 12enne uccidono un uomo e cucinano il cervello