Frangia: cambiare look come Aurora Ramazzotti

Anche Aurora Ramazzotti ha deciso di cedere alla frangia per questo 2020. Se anche voi desiderate cambiare taglio e cambiare vita: eccovi i trend nel mondo dell'air style della frangetta

Frangetta Aurora Ramazzotti

Foto Instagram @relealauroragram

Dicono che chi cambia taglio di capelli voglia cambiare vita. Di sicuro ne è convinta Aurora Ramazzotti, che si è affidata alle sapienti mani del suo hair stylist, Roberto Farruggia, l’art director dell’Atelier Aldo Coppola in corso 22 Marzo a Milano, per quello che si potrebbe definire un vero colpo di testa: la frangia. La 23enne infatti ha postato una foto sui social scrivendo: “Tempo di cambiamento”.

Fuori la noia, benvenuta frangetta

La figlia di Michelle Hunziker è passata da un taglio tradizionale, tutti pari con riga in mezzo (che forse l’aveva un po’ stancata: non si può mica sembrare classiche già a vent’anni), e ha ceduto alle lusinghe della frangetta, rivoluzionando la sua immagine. Il colore è stato schiarito da riflessi castagna, le lunghezze sfoltite, ma a farla da padrone è l’ampio ciuffo sul viso portato con la riga di lato.

I consigli per un trucco occhi adatto alla frangia

Tendenze 2020: no alle geometrie

Ma come fare per scegliere la frangia giusta? Di sicuro il primo passo è quello di guardare alle tendenze della stagione, ecco quali sono quelle del 2020.

Innanzitutto, scordiamoci quei frangettoni simmetrici e dritti che ti fanno sembrare una sfinge alla quale non è ancora caduto il naso. La parola d’ordine è sregolatezza. In poche parole, la frangia deve essere sfilata e leggera, un velo di sposa. Può arrivare a sfiorare le sopracciglia, ma in modo delicato, e sempre lasciando trasparire la pelle (che così ha anche la possibilità di respirare, per unire l’utile al dilettevole ed evitare i brufoletti da soffocamento).

foto Getty Images | Edward Berthelot

Se siete delle inguaribili nostalgiche, c’è il classico dal passato (e di grandi ritorni ne stiamo vedendo molti, come il cappellino bucket), già visto anche in numerose serie tv negli ultimi mesi, da Baby a Summertime, ovvero la frangia corta, quella che copre solo mezza fronte.

Tendenze capelli 2020 frangia
foto Getty Images | Edward Berthelot

La frangia scomposta

In questo caso la “pienezza” è solo apparente: non si vedrà bene la fronte, è vero, ma è tutta un’illusione. Le sfilature e una leggera scalatura permettono di creare un volume pieno. Incornicia lo sguardo e si esprime al suo meglio con un taglio corto ma ultra mosso.

Frangia ampia e lunga

L’effetto bon ton e delicato è assicurato, nonostante il volume importante. Una frangia che arriva quasi alle ciglia, con una struttura bombata, è adatta a tutti i tagli lisci con capelli folti. L’importante però è fare attenzione alla leggerezza: le sfilature delicate sono essenziali per non ritrovarsi con un mattone in faccia. 

Disordinatissima

Proprio come quella di Aurora. Quasi perde la caratteristica della frangia, è in realtà un grande ciuffo trasversale, la riga è laterale e può anche essere divertente giocarci girandola un po’ a destra e un po’ a sinistra. Ovviamente, l’irregolarità è solo apparente: il taglio è super studiato, per adattarsi alla forma del viso. Per osare ancora di più: provatela con un biondo platino. Una scelta così radicale però non deve certo attrarre l’attenzione esclusivamente sull’acconciatura, il make-up in questo caso è fondamentale. Il trucco occhi deve valorizzare lo sguardo: intensità è il diktat, magari grazie ad un cat-eye nero e tanto mascara, oppure una matita colorata blu o marrone, che si abbini ai vostri colori. Lo sguardo sarà magnetico e il risultato assicurato.

foto Getty Images | Kirstin Sinclair

Un vedo e non vedo per la fronte

Puntare sulla trasparenza può essere un bel compromesso se si vuole provare, ma senza eccedere. Soprattutto se siete fiere portatrici di un long bob mosso, potreste decidere di sacrificare qualche ciocca frontale per creare un velo delicato. Oppure optare per un taglio, sempre nel trend della leggerezza, ma più importante: ciocche che cadono in modo casuale sulla fronte, “a tendina”, ma senza una struttura troppo rigida. 

Frangia mini: baby gang o Twiggy?

Per la frangia mini servirebbe un discorso a se, perché può essere portata in mille modi diversi. Potete scegliere un look “da signorina”, qualcosa di molto studiato, magari in stile anni ’60 come quella della modella Twiggy.

Tendenze capelli 2020 frangia Twiggy
foto Getty Images | McKeown

Fino ad arrivare ad un vero e proprio new grunge: disordinata, resa selvaggia ancora di più da ciocche movimentate sulla sommità del capo. Si adatta benissimo, in una versione light, a un taglio pari ultra lungo, magari liscio, rompendone così la simmetria.

Parole di Alanews