Tavola di Natale 2020: 5 idee su come prepararla e decorarla

Scelto il menu, contati gli ospiti... manca solo la tavola. Ecco qualche idea di stile sia tradizionale che contemporanea

Tavola di Natale

Foto Unsplash | Lucas Mendes

Il momento più magico dell’anno si avvicina, bisogna pianificare tutto nei minimi dettagli. Una volta stabilito il numero di invitati (quest’anno massimo 6) e il menu, è ora di concentrarsi sulla tavola di Natale. Come apparecchiarla? Quali decorazioni scegliere? Ecco qualche suggerimento per una mise en place perfetta.

Tavola di Natale 2020: tradizionale o moderna?

Lo stile con cui si apparecchia per le feste deve essere coerente col mood delle decorazioni della casa ma anche con lo stile dell’ospite. I colori tipici del periodo possono essere uno spunto, ma non per questo sono obbligatori. Ecco 5 modi diversi di interpretare il Christmas table design.

Colori tradizionali

Una tovaglia rossa, dettagli verdi e oro ed ecco fatto: è subito Natale. Scegliere i colori tradizionali va sempre bene, soprattutto se si vuole creare un ambiente caldo o familiare, o se si ha poco tempo per organizzare la tavola.

A renderla originale ci pensano i dettagli: scegliere magari una tovaglia non tinta unita aiuta a dare movimento. La scelta del verde può non ricadere per forza su rametti di pino o pungitopo: anche le piante grasse possono essere un’idea.

Se invece si ha a disposizione una tovaglia bianca, si gioca tutto sulla decorazione: un runner colorato porta vivacità. Attenzione nel caso si opti per i fiori come centrotavola: il loro profumo non deve infastidire i commensali.

Tartan: il calore dello scozzese

Per la tavola di Natale, i dettagli in tartan sono perfetti: richiamano tessuti pesanti e caldi, che scaldano il cuore nelle fredde notti d’inverno.

Essendo una fantasia molto “presente”, si può scegliere solo per alcuni dettagli, abbinandoli in maniera originale al resto dei complementi.

Minimalista: protagonista è la luce

Indicata soprattutto in una casa dai toni neutri e chiari, che vanno dal bianco al panna al tortora, la tavola minimal è decisamente molto elegante. L’assenza di colore però non corrisponde a quella di calore: le rifiniture dorate e il dettaglio delle candele rendono subito l’atmosfera natalizia e intima.

Se si teme che l’effetto sia troppo freddo e impersonale, meglio apparecchiare minimal su un tavolo di legno, infatti il bello di questa mise en place è l’assenza di tovaglia. Il calore del materiale naturale bilancia il tutto.

La tavola “naturale”

Anche in questo caso abbiamo colori chiari ma il mood è decisamente diverso. Infatti, i toni neutri del tessuto grezzo, dell’écru e del beige sono accesi dalle decorazioni naturali e dalle candeline sparse qua e là.

Il legno, le pigne, la frutta secca, le mele e le fette di agrumi essiccati richiamano la semplicità delle cose belle e della genuinità. I centrotavola qua sono protagonisti: crearli in base alle proprie esigenze dà un tocco personale molto elegante.

Apparecchiatura all’americana

Se la classica apparecchiatura all’italiana vuole una tovaglia pregiata, quella all’americana prevede le tovagliette: un’idea diversa per la tavola di Natale.

Se si vuole creare una tavola più elegante pur utilizzando le tovagliette, il suggerimento è quello di utilizzare anche il sottopiatto, che vi ricordiamo, andrà rigorosamente sparecchiato al momento del dessert.