Tatuaggi gamba: tante idee originali per lui e per lei

Non solo calciatori, non solo polpacci: scopri il posto e il disegno perfetto per un tattoo dalla cinta in giù

tatuaggi gamba

Foto Pexels | The Lazy Artist

I tatuaggi sulla gamba sono sempre più in voga. In primavera e in estate, poi, quando si scoprono finalmente le gambe, sono davvero uno spettacolo per gli occhi! I tatuaggi sulla gamba per uomo sono ormai un must, resi immortali da tantissimi calciatori. Ma anche quelli per donna hanno il loro fascino. Dove è possibile farsi i tatuaggi sulla gamba? Non c’è solo il polpaccio! Se sei in cerca di idee su quale tatuaggio scegliere per la tua gamba: sei nel posto giusto!

Continua a leggere

Tatuaggi sulla gamba: ma dove di preciso?

I tatuaggi sulla gamba possono essere di tanti tipi. La parte superiore è composta dalla coscia. Il tatuaggio può avvolgerla completamente o essere un disegno contenuto, solo sul quadricipite o dietro, sotto ai glutei. Il ginocchio è un’area da non sottovalutare. Piegandosi si presta a trame interessanti e a giochi ottici davvero originali. Scendendo sotto alla rotula, poi, non sono rari i tatuaggi, di tutte le dimensioni, su stinco e polpaccio. C’è chi preferisce un disegno molto grande ed elaborato su tutta la parte inferiore della gamba e chi predilige un tatuaggio sottile e delicato magari vicino al malleolo.

Continua a leggere

Tatuaggi maori gamba per uomo e per donna

I tatuaggi maori sulla gamba sono veramente bellissimi. Lo stile maori ha una storia antichissima e deriva dagli antichi tatuaggi delle popolazioni della Nuova Zelanda. In questa cultura, il tatuaggio ha un ruolo cruciale e segna i riti di passaggio della vita di ogni persona.

Continua a leggere

Continua a leggere

I tatuaggi maori sulle gambe sono solitamente disegni molto complessi ed elaborati, regolari ma non geometrici, con spazi bianchi e bande nere. Di solito sono in bianco e nero, ma esistono anche disegni colorati.

Spesso i tatuaggi Maori sono molto grandi e occupano l’intera coscia, ma è possibile (e molto bello) farsi tatuare anche solamente una zona del polpaccio o perfino una piccola area poco sopra al piede.

Tatuaggi giapponesi gamba: un’esplosione di colori

Se quindi il tatuaggio Maori è per lo più in bianco e nero, il tatuaggio giapponese è prevalentemente colorato. I tatuaggi giapponesi sulla gamba hanno linee precise, ma mai geometriche. Sono disegni di una tradizione antichissima e danno subito un forte carattere al corpo. Si prestano benissimo per disegni davvero grandi ed elaborati che coprono l’intera gamba, dal gluteo alla caviglia. Sono inoltre facilmente modulabili e stratificabili: si possono costruire negli anni.

I soggetti più frequenti sono tigri, dragoni ma anche fiori di ciliegio, carpe, foglie e fiori.

Tatuaggi uomo gamba: quale scegliere?

Oltre agli stili maori e giapponese, che sono perfetti per un tatuaggio maschile sulla gamba, esistono tanti altri tipi di tatuaggi. Perfetto per l’uomo è lo stile old school, che si rifà alla tradizione americana con soggetti tipici come ancore, cuori, pugnali, sirene e donne pin-up. I tatuaggi old school sono spesso sfumati e colorati, con bordi grossi neri. Hanno un fascino davvero senza tempo.

Tatuaggi gamba donna: quale scegliere?

Sei una donna e vorresti tatuarti una gamba, ma non sai cosa scegliere? Ecco alcune idee originali.

Se non vuoi osare con un tatuaggio eccessivamente grande, puoi cingere la coscia con un disegno dal tratto delicato. Una zona molto interessante e originale è il retro della coscia. È perfetto per chi ha paura di stancarsi del tatuaggio, perché non si vede mai. Un disegno grande e sfumato o una scritta più piccolo sono ugualmente splendidi.

View this post on Instagram

I seriously love this 😍 @iv0necka

A post shared by Tattoo Inspiration Page (@tattooinkspiration) on

 Tatuaggi maori e tatuaggi giapponesi sono scelte bellissime per una donna, ma anche lo stile old school fa la sua bella figura. E voi che ne pensate?

Parole di Marcoferri

Da non perdere