Tanzania, 6 bambini uccisi: arti, orecchie e denti sottratti ai corpi

Il sospetto delle autorità è che vengano utilizzati per compiere rituali di magia nera

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 29 gennaio 2019

Tanzania, 6 bambini uccisi: arti, orecchie e denti sottratti ai corpi
Foto: Ansa

Sei bambini sono trovati morti senza alcuni arti, orecchie e denti, nel sud-ovest della Tanzania. A darne notizia le Autorità locali, secondo le quali i corpi sono stati amputati di alcune parti per compierne rituali di magia nera. ‘Si tratta di convinzioni superstiziose, sono molte le persone che credono di poter ricevere aiuto dalla stregoneria’, ha spiegato Ruth Msafiri, commissaria del distretto di Njombe.

Un sospettato è già finito in manette: sarebbe un parente stretto di tre bambini appartenenti alla stessa famiglia.

Non si tratta purtroppo di un caso isolato. Dall’inizio di dicembre, dieci bambini sono scomparsi a Njombe e quattro sono stati trovati vivi. Sovente si tratta di bambini albini, che vengono sottratti alle famiglie nel cuore della notte, mentre i loro genitori sono a vendere cibo al mercato.

LEGGI ANCHE: Giornata mondiale dell’albinismo: quando l’essere bianchi uccide

Nella regione esistono numerosi stregoni che attraggono le persone dicendo loro che alcuni parti del corpo di questi bambini ‘speciali’ hanno proprietà miracolose: possono garantire ricchezza e fortuna. Esiste un vero e proprio traffico clandestino di arti di bambini albini che vengono venduti anche a persone che abitano fuori dal continente africano.

‘Esortiamo tutti i genitori a rimanere in allerta e insegnare ai propri figli a fare attenzione alle persone che hanno intorno’, ha dichiarato il commissario distrettuale alla BBC.