La sveglia (molto) presto è la nuova beauty routine

Dall'attività fisica all'utilizzo della melatonina, ecco alcuni semplici consigli che vi aiuteranno a svegliarvi presto la mattina

ragazza sveglia

Foto Pexels | Cottonbro

Nel 2021 la principale tendenza per le beauty guru non riguarderà prodotti make o per la skincare, bensì la sveglia mattutina. Proprio così: alzarsi presto farà il primo passo da fare per la vostra nuova beauty ruotine quotidiana.

Claire Kenneally, specialisti dal sonno, ha spiegato a Glamour che non c’è nulla che può fare più bene al nostro corpo di anticipare la sveglia alle 5 del mattino. “Si tratta di capire come funziona il nostro corpo” ha spiegato la dottoressa.

La scienza ha rivelato che alcuni di noi “funzionano meglio al mattino”. Tanti, infatti, sono più produttivi nelle prime ore del giorno rispetto che nel pomeriggio o alla sera. Questo aspetto della nostra vita è influenzato dal ritmo circadiano, l’orologio interno del nostro corpo, che a sua volta è influenzato da età, genetica, fattori ambientali e differenze biologiche.

È possibile capire come funziona il nostro ritmo circadiano? Assolutamente sì. Bisogna osservare a che ora si va letto e a che ora ci si sveglia naturalmente. È importante analizzare questi due “fattori” senza elementi esterni che possano influenzare la routine, come la sveglia o gli orari di lavoro.

Ci sono però diversi consigli utili che potranno aiutarvi a svegliarvi presto la mattina. Eccone alcuni.

Cambiare gradualmente l’orario della sveglia

È molto più semplice sedimentare l’abitudine di svegliarsi presto al mattino se si dà al proprio corpo il tempo per adattarsi alla nuova routine in modo graduale. Se siete abituati a svegliarvi alle 8, sarà sicuramente difficile iniziare a svegliarvi “di botto” ogni giorno alle 5. Per questo motivo potreste anticipare di 15-30 minuti, ad esempio ogni settimane, la vostra sveglia per raggiungere il vostro obiettivo e riuscire a svegliarvi presto senza innervosirvi o partire dalle prime ore del mattino con il piede sbagliato.

Non sforzatevi di andare a letto presto

Chi vuole svegliarsi prima dovrebbe anche andare a letto prima. Questo, però, non è del tutto esatto. Secondo gli esperti non bisognerebbe sforzarsi di andare a letto quando non si è stanchi, ma rimanere svegli e seguire il nostro corpo, andando a dormire solo quando ci si sente realmente assonnati. L’idea è quella che una volta che il vostro corpo si sarà abituato alla sveglia, sarete in grado di andare a dormire sempre prima alla sera.

Allenatevi al momento giusto

Allenarsi può non solo aiutarvi a dormire bene, ma anche rendervi più facile la sveglia presto al mattino. Bisogna però trovare il momento giusto per fare attività fisica. Il momento giusto sarebbe almeno due ore prima del momento in cui andrete a dormire. Questo perché allenarsi attiva il corpo e più tardi vi allenate, più vi sarà difficile riuscire a prendere sonno e quindi addormentarvi.

Prendere una piccola dose di melatonina aiuta la sveglia mattutina

La melatonina è un ormone prodotto dal corpo in modo naturale. Se volete andare a letto presto e svegliarvi prima, assumere una piccola dose di melatonina da banco, circa 3 grammi, un’ora e mezza prima di andare a letto, vi aiuterà a far capire al vostro cervello che è arrivato il momento di andare a nanna.

Mai mangiare prima di andare a dormire

Mangiare prima di andare a dormire potrebbe disturbare il vostro sonno, causarvi fastidiosi problemi, come il reflusso, e impedirvi così di svegliarvi presto. Per riuscire a rispettare la sveglia, provate a cenare diverse ore prima di andare a dormire. In questo modo darete al vostro corpo il tempo di digerire e vi potrete godere un sonno tranquillo.

Monitorate il consumo di caffè

Avrete sentito dire da chiunque che sarebbe meglio evitare di bere il caffè prima di andare a dormire. Gli esperti, in realtà, consigliano di concentrarsi sul consumo totale di caffè giornaliero. Consumarne troppo durante la giornata potrebbe impedirvi di raggiungere uno stato di sonno profondo e potrebbe, di conseguenza, non aiutarvi a rispettare la sveglia mattutina.  

Parole di Benedetta Minoliti