Suri Cruise chiede a Babbo Natale regali per 130mila dollari…

da , il

    Suri Cruise chiede a Babbo Natale regali per 130mila dollari…

    Natale ricco, mi ci ficco”, avrà pensato furbescamente la piccola Suri Cruise (magari non proprio con queste parole, ma poco cambia) quando ha preso carta e penna per scrivere la sua letterina da spedire a Santa Claus. Una lista dei desideri da ricevere sotto l’albero riccamente (immaginiamo) addobbato della sua dimora principesca. Anzi, della dimora principesca del suo papà Tom e della sua mamma Katie Holmes, i quali ormai sembrano vivere apposta per esaudire tutti i capricci della loro bambina.

    Suri è abituata bene, nei suoi brevi 5 anni di vita ha già sperimentato il lusso più sfrenato, inclusi tutti quegli accessori con cui, normalmente, la popolazione femminile (appartenente o meno allo showbiz) comincia a relazionarsi non prima dei 15 anni, come scarpe con il tacco, make up, gioielli, pellicce ecc… Per questo non sarà parso strano alla griffatissima bimba, inviare a Babbo Natale una lista di regali il cui totale ammonta a… 30mila dollari! Nientemeno.

    Ma la cosa interessante, anzi, direi emblematica, è che i suoi genitori pare abbiano tutta l’intenzione di rispettare la tradizione ed esaudire uno ad uno tutti i desideri di Suri per il Natale 2011. Ad esempio, acquistando per la piccola un pony vero, giocattoli e gadget di ogni tipo, vestiti firmati all’ultima moda e, udite udite, anche diamanti. Non a caso il buon Tom pareva intenzionato a fare shopping milionario anche approfittando della recente asta dei preziosi gioielli appartenuti a Liz Taylor.

    Si era già portato avanti, insomma, e del resto, con una figlia dotata di gusti così dispendiosi a soli 5 anni, era davvero il minimo. Le indiscrezioni a proposito della “carissima” letterina natalizia di Suri Cruise le dobbiamo al magazine americano In touch weekly, e la notizia ha fatto letteralmente il giro del globo, come tutto ciò che riguarda questa bimba privilegiata. Se 130mila dollari vanno bene a 5 anni, mi domando a quanto potranno ammontare le “richieste”, natalizie o meno, della primogenita di casa Cruise tra qualche anno… Ho i brividi solo a pensarci.