Sudafrica: padre lancia la figlia di un anno dal tetto per protesta

L'uomo è stato subito arrestato con l'accusa di tentato omicidio. La bambina è stata salvata dagli agenti di Polizia e portata tra le braccia della madre.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 13 aprile 2018

Sudafrica: padre lancia la figlia di un anno dal tetto per protesta

Tragedia sfiorata in Sudafrica: un padre di 38 anni ha gettato la figlia di un anno dal tetto di una baracca costruita illegalmente. L’uomo ha compiuto il folle gesto per protesta contro la demolizione di una serie di costruzioni abusive. La vicenda è accaduta nella cittadina di Kwadwesi a Porth Elizabeth, sulla costa orientale del Sudafrica. La piccola è stata tratta in salvo dalla Polizia, mentre l’uomo è stato arrestato e ora dovrà rispondere dell’accusa di tentato omicidio.

L’uomo ha lanciato la figlia dall’alto della baracca, mentre veniva incitato dalla folla che protestava insieme a lui contro l’abbattimento di 90 baracche abusive. Dapprima si è arrampicato sul tetto della costruzione, poi ha iniziato a far dondolare nel vuoto la piccola. Immediatamente una dozzina di poliziotti si è precipitata verso l’abitazione, mentre uno si è arrampicato sul tetto per tentare di convincere l’uomo a lasciare la figlia, ma il 38enne ha subito lanciato la bambina nel vuoto. Fortunatamente, un agente l’ha presa al volo. Immediatamente l’uomo è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. La piccola è stata tratta in salvo e portata tra le braccia della mamma, sotto il controllo dei servizi sociali.