Sudafrica: i medici gli curano uno strano gonfiore al labbro con gli antibiotici e invece è un tumore

Il cancro di Clara si è ormai esteso alla mascella e ai linfonodi. Ora dovrà subire un'operazione complicata di ricostruzione tramite l’utilizzo di pelle recuperata dalle braccia

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 8 febbraio 2019

Sudafrica: i medici gli curano uno strano gonfiore al labbro con gli antibiotici e invece è un tumore
Foto: Pixabay

La vita di Clara van Heerden, residente a Pretoria occidentale (Sudafrica), è improvvisamente precipitata in un baratro. Un giorno si è ritrovata con un labbro enormemente gonfio, il medico a cui si è rivolta le ha spiegato che si trattava di influenza e le ha prescritto degli antibiotici. Purtroppo però la situazione è peggiorata e quella che sembrava una banale infezione in realtà era un tumore. Clara ora dovrà subire un’operazione complicata di ricostruzione della mascella e delle labbra, con l’utilizzo di pelle recuperata dalle braccia.

Il calvario di Clara è iniziato nel 2016, quando si è rivolta al suo medico perché non riusciva a capire l’origine di uno strano gonfiore al labbro. E’ stata mandata all’ospedale Steve Biko a Pretoria, per alcuni accertamenti, tuttavia il dottore l’aveva rassicurata sul fatto che fosse certamente un’influenza. La donna però non era convinta, il gonfiore continuava ad aumentare e con esso anche i dolori.

‘Dopo tre biopsie, a luglio dell’anno scorso, l’infezione è iniziata a crescere e peggiorare, tutto quello che hanno fatto è stato prescrivermi alcuni antibiotici e mi hanno rimandato a casa’. A dicembre il cancro si è diffuso alla mascella e ai linfonodi.

A Clara ora non resta che sottoporsi al delicato intervento chirurgico, per questo ha aperto una pagina Facebook nel quale oltre a raccontare la sua storia ha avviato una raccolta fondi.

‘Dall’inizio di questo mese Clara non riesce più mangiare, il dolore è talmente forte che non può nemmeno muoversi bene. Spero che tutto inizi a funzionare per il meglio. I medici useranno un pezzo del suo osso dell’anca per ricostruire la mascella che devono rimuovere e una parte della carne del suo braccio per il labbro’, ha spiegato il marito Anton, 28 anni.

‘Non possiamo rispondere sulla vicenda. Le condizioni di salute del paziente sono riservate’, ha dichiarato Mathabo Mathebula, il medico portavoce dell’ospedale Steve Biko.

Sull’intera vicenda è stata aperta un’inchiesta per accertare le eventuali responsabilità.

LEGGI ANCHE: Nasce con una voglia sul viso: diventa un tumore gigante che inghiotte naso, bocca e mento