Stare bene: camminare fa bene alla mente

Per mantenere la mente fresca e lucida negli anni, basta camminare poco meno di un chilometro ogni giorno. Lo suggerisce una ricerca americana.

passeggiare fa stare bene

Buone notizie per gli amanti delle passeggiate. Camminare per poco meno di un chilometro al giorno riduce sensibilmente le probabilità di sviluppare le patologie che intaccano le capacità intellettive, soprattutto nella terza età. E’ quanto emerso da uno studio durato tredici anni, frutto della collaborazione dei ricercatori americani delle università di Pittsburgh, Las Vegas e Los Angeles. Una ricerca approfondita, che ha coinvolto un campione di quasi trecento soggetti: uomini e donne con un’età media di 78 anni.

Nell’arco dei tredici anni di sperimentazione, i ricercatori statunitensi hanno sottoposto a risonanza magnetica il cervello degli esaminati e raccolto informazioni circa le loro abitudini di vita. Dal confronto dei dati è emerso che nei soggetti che avevano l’abitudine di percorrere ogni giorno poco meno della distanza di tre isolati (poco meno di un chilometro), non si era verificata la riduzione di alcune zone chiave del cervello, che è invece stata rilevata nei soggetti che erano soliti camminare meno.

 
Insomma, per mantenere il cervello in forma basta davvero poco. Niente scuse quindi: invece di rinchiudervi in casa, sfruttare il week-end per fare una bella passeggiata con la famiglia o in compagnia degli amici! E volete un consiglio per i giorni feriali? La mattina, quando dovete andare a lavoro, svegliatevi dieci minuti prima e parcheggiate l’automobile a cinquecento metri dall’ufficio. Fatela diventare un’abitudine e il gioco è fatto! Un piccolo sacrificio che vi permetterà di restare fresche e lucide negli anni a venire.

Parole di Lucrezio.Bove

Lucrezio.Bove è stata collaboratore di Pourfemme dal 2010 al 2016, occupandosi principalmente di salute, alimentazione, benessere.