Spazzola il gatto e muore per una crisi respiratoria, vittima una 38enne

La tragedia si è consumata vicino a Torino, dove la donna viveva con la famiglia, marito e cinque figli. Ad accorgersi del malore proprio l'uomo, che avrebbe praticato una puntura antiallergica purtroppo inutile.

Pubblicato da Giovanna Tedde Lunedì 14 maggio 2018

Spazzola il gatto e muore per una crisi respiratoria, vittima una 38enne

Una 38enne è morta per una crisi respiratoria dopo aver spazzolato il gatto. La donna, madre di 5 figli, è stata subito soccorsa dal marito, che ha praticato un’iniezione antiallergica senza ottenere risultato. La tragedia a pochi chilometri da Torino, a La Loggia. Sembra che la vittima fosse a conoscenza della sua allergia, così come il coniuge.

Spazzola il gatto e muore: tragedia vicino a Torino

Sgomento per la morte della 38enne, soccorsa dal marito ma purtroppo ormai senza scampo. La donna, madre di 5 figli, viveva con la famiglia a La Loggia, nel Torinese.
Fatale uno shock anafilattico sopraggiunto mentre spazzolava uno dei suoi gatti. A soccorrerla il marito, che avrebbe somministrato un farmaco antiallergico in vena, purtroppo inutile a salvarle la vita.
Entrambi i coniugi erano a conoscenza dell’allergia della vittima, forse sottovalutata. Un primo esame medico legale sul corpo della 38enne ha evidenziato i segni di una crisi d’asma fortissima.
Sembra che la donna ne soffrisse in forma cronica, con altre situazioni critiche alle spalle, seppur non di questa gravità.
Sul posto, i sanitari del 118 che, nonostante il tempestivo intervento, non hanno potuto scongiurare il peggio. Il magistrato ha disposto l’autopsia.