Sesso tra un 50enne e una 13enne: indagata la madre della giovane per sospetta connivenza

La donna nega l'esistenza di qualunque storia tra i due, mentre i Carabinieri sostengono di avere prove schiaccianti

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 16 ottobre 2018

Sesso tra un 50enne e una 13enne: indagata la madre della giovane per sospetta connivenza
Foto: Pixabay

E’ stata iscritta nel registro degli indagati dal pm Alessandro Block, la mamma della ragazzina 13enne abusata da Paolo Marchetto, artigiano vedovo di 50 anni. Dalla scorsa settimana l’uomo è ai domiciliari nella sua casa di Noventa con l’accusa di atti sessuali su minore. La madre entra nella rete dei sospettati perché pare non abbia fatto nulla per impedire che la figlia avesse una relazione sessuale con il 50enne. L’ipotesi è di concorso in violenza sessuale.

Dalle indagini condotte dai Carabinieri della compagnia di Thiene è emerso che la 13enne, residente nel Thienese, viveva in un contesto familiare fortemente degradato. I militari stanno accertando se la madre possa effettivamente aver concesso la figlia al 50enne in cambio di lavoretti e piccolo favori.

I genitori della giovane hanno assicurato che non esiste alcuna storia tra la 13enne e l’uomo di 50 anni. La vicenda sarebbe stata inventata da un vicino di casa per dei dissapori pregressi. In realtà i Carabinieri confermano di possedere prove schiaccianti. Intercettazioni, riprese segrete e pedinamenti confermerebbero la relazione tra i due.

Qualcosa di simile era già successo lo scorso luglio, a Roma: un padre pagava ragazzi di colore per violentare la figlia disabile. Ora rischia una pena detentiva di 16 anni.