Sculture con palloncini: idee e istruzioni per realizzarle [FOTO]

Ecco qualche idea originale per realizzare splendide sculture con i palloncini.

Giostra di palloncini

Le sculture con i palloncini sembrano “roba” da esperti, da animatori e clown navigati. In realtà, per i progetti meno ambiziosi, come le sculture a forma di fiore, cane, ape, farfalla o coccinella, basta mettere un po’ di impegno, seguire alcune istruzioni fondamentali e il gioco è fatto. Ottimi allo scopo anche i tutorial, cioè i video che spiegano, passo dopo passo, come realizzare vere e proprie opere d’arte con i palloncini. Per chi vuole accettare la sfida, prima di iscriversi a un corso, ecco qualche idea e le istruzioni utili per realizzare alcune sculture con i palloncini molto popolari.

Il cuore

Cuore di palloncini

La più romantica delle sculture con i palloncini, perfetta per la festa degli innamorati o per gli addobbi da matrimonio: il cuore. Ecco i tre passaggi principali per provare a crearlo.
 
• Dopo aver gonfiato bene, ma non troppo, un palloncino tubolare, stretto e lungo, unire le due estremità, con un nodo, fino a formare una sorta di cerchio.
• Dalla parte opposta, rispetto al nodo di chiusura, piegare il palloncini, portando l’estremità piegata verso il centro.
• A questo punto basta modellare la piega con le mani, per renderla meno netta e ottenere un cuore.
 

La spada

Spada di palloncini

È la scultura di palloncini preferita dai bambini, che possono utilizzarla per improvvisare battaglie con gli amichetti, ma anche per sentirsi piccoli cavalieri senza paura. Ecco come realizzare, in tre semplici mosse, la spada con i palloncini.

• Utilizzare un palloncino lungo e stretto, gonfiato ma lasciato piuttosto morbido.
• Prendere un’estremità, effettuare una doppia torsione di una porzione del palloncino (7-10 cm) e annodare.
• Ripetere la stessa operazione tre volte fino a ottenere il manico e, con il palloncino teso rimasto, la spada.
 

Il topolino

Topolino di palloncini

Un animaletto che incuriosisce, complici i più personaggi dei più famosi cartoni animati, tutti i bambini, il topolino. Per crearne uno con le proprie mani e qualche palloncino, ecco le istruzioni utili.
 
• Gonfiare, ma non del tutto, il palloncino, lasciando circa 15 cm liberi e sgonfi, che serviranno per la coda del topolino.
• Effettuare una prima torsione, per il musetto, lungo circa 5 cm, e altre due torsioni per realizzare le orecchie, da 3 cm.
• Le torsioni non sono finite. Per completare il corpo del topolino, è necessario farne un’altra da 4 cm per il collo e altre due, da 3 cm, per le zampe anteriori.
• Dopo aver lasciato circa 7 cm per il busto, effettuare altre due torsioni per le zampe posteriori e una torsione di 1-2 cm, dalla quale spunta la coda.
 

Il fiore: la margherita

Fiore di palloncini

Il più classico dei fiori, anche quando si tratta di sculture con i palloncini, la margherita. Ecco come realizzarla.
 
• Gonfiare, lasciandolo morbido, un palloncino lungo e stretto bianco e chiuderlo a cerchio.
• Circa alla metà del cerchio ottenuto, fare una torsione con due giri. Ripetere la stessa operazione con un altro palloncino bianco.
• Unire i due palloncini al centro, per ottenere i petali.
• Prendere un palloncino giallo, piccolo e tondo, per fissarlo in mezzo ai petali.
• Dopo aver gonfiato un altro palloncino lungo e stretto verde, unirlo al fiore già pronto, per completarlo con il gambo.

Parole di Camilla Buffoli