Scotland Yard, Cressida Dick è il nuovo capo: per la prima volta nella storia è una donna

Scotland Yard, il corpo di agenti metropolitani di Londra, sarà guidato per la prima volta in 187 anni di storia da una donna. Si tratta di Cressida Dick, 56 anni che ha alle spalle una lunga carriera nella Metropolitan Police e nell'anti-terrorismo. La sua nomina arriva nonostante in molti pensassero che il caso De Menezes in cui fu coinvolta avesse rovinato la sua carriera. Da quell'inchiesta comunque la Dick ne uscì pulita.

Pubblicato da Lavinia Sarchi Venerdì 24 febbraio 2017

Scotland Yard, Cressida Dick è il nuovo capo: per la prima volta nella storia è una donna


Per la prima volta, ossia nei 188 di storia dell’istituzione di Scotland Yard, la rinomata polizia inglese, avrà un nuovo capo donna. Cressida Dick, 56 anni è stata scelta per il ruolo di commisioner e subentra a Sir Bernard Hogan-Howe. La prestigiosa istituzione che combatte la criminalità nell’area di Londra e della Gran Bretagna fu infatti fondata nel 1829 e non c’era mai stato nessun responsabile donna fino ad oggi. Cressidra Dick ha alle spalle una lunga carriera nella Metropolitan Police e nell’anti-terrorismo.
Per ironia del destino che gratifica le donne, a chiederle di ricoprire l’illustre carica è stata a sua volta quella che è la seconda ministro donna inglese: Theresa May.
La Dick era già stata a capo del dipartimento anti-terrorismo e attualmente era impegnata al Foreign Office, il ministero degli Esteri britannico. Il suo primo commento dopo la nomina è stato di gioia e ringraziamento: “Assumo l’incarico con gioia e con umiltà. Sono felice di poter lavorare di nuovo con i fantastici uomini e con le fantastiche donne della Metropolitan Police. È una grande responsabilità e una meravigliosa opportunità proteggere e servire la popolazione di questa città. Grazie a tutti quelli che mi hanno insegnato e sostenuto nel corso della mia carriera”.
La “super poliziotta” è figlia di una storica di Oxford e di un filosofo dell’East Anglia, ella stessa laureata a Oxford.
New Metropolitan Police Commissioner
Per la sua nomina è stato necessario il parere favorevole anche della ministra degli Interni Amber Rudd e del sindaco di Londra Sadiq Khan. Khan, anch’egli nel primato per essere il primo sindaco di Londra di fede musulmana, è emozionato: “Questo è un giorno storico per Londra e un giorno in cui mi sento orgoglioso di essere sindaco”.

SCOPRI CHI E’ ADENA FRIEDMAN: LA PRIMA DONNA A CAPO DEL NASDAQ

Fu coinvolta nel caso De Menezes

Nella sua lunga carriera, la Dick è stata direttamente coinvolta nel caso della morte di Jean Charles de Menezes, il brasiliano erroneamente identificato come terrorista e ucciso dalle forze dell’ordine sotto suo comando. L’uccisione dell’uomo avvenne in un momento in cui Londra era al massimo dell’allerta per il terrorismo: si erano da poco verificate le stragi del 7 luglio 2015, quando una serie di attentati colpirono il sistema di trasporti pubblici della capitale britannica durante l’ora di punta che causarono 56 morti. Nell’inchiesta della magistratura condotta dopo i fatti, fu scagionata. Anche per questo molti si sono sorpresi in positivo per la sua nomina, temendo che avesse potuto compromettere la sua carriera.

Cressida Dick a capo della più grande forza di polizia inglese

Quello che guiderà Cressida Dick è la più importante e grande forza di polizia di tutta la Gran Bretagna: Scotland Yard. Tra i compiti della Metropolitan Police Service, oltre a mantenere l’ordine pubblico nella capitale, ci sono l’antiterrorismo in collaborazione con i servizi segreti e la protezione della famiglia reale e corpo diplomatico.
Attualmente la polizia di Londra è formata da 30.000 agenti che sorvegliano oltre 2.000 chilometri quadrati di territorio cittadino. Sicuramente una gran bella sfida per Cressida Dick!.