Sceicco salafita denuncia le 3 mogli: ‘Mi impediscono nuove nozze’

In Marocco, teatro del caso, il limite di mogli per un uomo è fissato a quattro. Proprio in virtù di questo, l'uomo rivendica il diritto di completare il suo harem con l'ultima consorte. Deve però fare i conti con il parere delle spose precedenti, vincolante per legge.

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 10 ottobre 2018

Sceicco salafita denuncia le 3 mogli: ‘Mi impediscono nuove nozze’
Foto: Pixabay

Grane matrimoniali per uno sceicco salafita 67enne, cui le 3 mogli avrebbero impedito di convolare a nuove nozze. No alla quarta consorte, e scatta la denuncia dell’uomo, che avrebbe intravisto in questo divieto un chiaro indizio di violazione dei suoi diritti. La storia del poligamo è finita in tribunale.

Harem in rivolta

Lo sceicco salafita Mohamed Fizazi, 67 anni e tre mogli all’attivo, ha deciso di sporgere formale denuncia a carico delle tre mogli.

Le donne del suo harem gli impedirebbero il quarto matrimonio, contravvenendo così al suo forte desiderio di avere una nuova consorte.

Il limite di unioni, in Marocco, è fissato a 4. Ogni uomo, dunque, può avere altrettante spose ma può procedere a nuove nozze soltanto previo consenso delle precedenti.

Il suo caso, come riporta La Vanguardia, finisce ora sul tavolo di un giudice che sarà chiamato a dirimere la querelle. L’obiettivo del 67enne è quello di veder riconosciuto il suo diritto alla poligamia indipendentemente dal volere delle sue donne.

Ex fondamentalista islamico, in carcere con una condanna a 30 anni per estremismo, nel 2011 ha usufruito dell’indulto concesso da Mohamed VI.