Savage X Fenty Show vol. II: 5 motivi per non per perdersi lo spettacolo firmato Rihanna

Rihanna con la sua linea di intimo Savage X Fenty ha rivoluzionato il modo di concepire la bellezza del corpo femminile

Savage X Fenty vol 2

Foto Getty Images | Kevin Mazur

Rihanna negli ultimi anni ha messo in secondo piano la propria carriera musicale per concentrarsi sulle sue attività imprenditoriali raggruppate sotto il nome di Fenty, suo cognome: una linea di make up capace di dettare i trend e pensata davvero per tutti, Fenty Beauty, lanciata nel 2017, e una di intimo, sexy e inclusiva, Savage X Fenty, che ha visto la luce l’anno successivo.

Il segreto di bellezza di Gwyneth Paltrow? La maschera giusta

Lo show di presentazione della collezione di quest’ultima ha sostituito la celebre sfilata di Victoria’s Secret: gli “angeli”, modelle dai fisici inarrivabili, appartengono ormai a un modo di concepire la bellezza superato. Oggi la parola d’ordine è inclusività: tutte le forme, i colori e le età possono essere belle. È proprio questo quello che racconta il Savage X Fenty Show, giunto quest’anno alla seconda edizione.

Savage X Fenty Show vol. II: ecco perché non perderlo

La spettacolare presentazione della nuova collezione è disponibile su Amazon Prime Video e ci sono almeno cinque buoni motivi per non perderselo!

1.Un inno alla bellezza femminile

La bellezza è dono che ogni donna può avere, basta saperla far risaltare. Per questo i reggiseni Savage X Fenty vanno dalla 32A alla 42H e le taglie vanno dalla XS fino alla 3XL. Nello show vediamo sfilare ed esibirsi donne dalle curve diverse, eppure ciascuna con una sensualità e una sicurezza ammalianti, lontano dalla narrazione della moda a cui siamo stati abituate.

Lila Moss per la prima volta sulla passerella di Miu Miu: è la figlia dell’ex top model Kate Moss

2. La meraviglia dello show

I colori della collezione si fondono con musica e danza: uno spettacolo vero e proprio che va oltre la semplice sfilata, capace di dare vita ai capi. Il Savage X Fenty Show rappresenta alla perfezione l’anima di Rihanna tra musica, moda e femminismo. lo show è stato diretto da Alex Rudzinksi con la  scenografia di Willo Perron. Parris Goebel ha curato le coreografie con la supervisione artistica di Jahleel Weaver.

3. Le star che vi hanno partecipato

Protagoniste le più belle e affascinanti personalità dello star system: Bella Hadid, Cara Delevingne, Normani, Lizzo, Demi Moore, Laura Harrier, Paris Hilton, Shea Couleé, Willow Smith Chika, Jaida Essence Hall, tutte con indosso le creazioni Fenty.

8 cose che solo le donne che odiano truccarsi possono capire

4. La colonna sonora (con polemica)

Ovviamente, non potevano mancare le esibizioni di artisti top come Travis Scott, Bad Bunny, Ella Mai, Miguel, Mustard, Roddy Ricch, e Rosalia. Ha trovato spazio anche la polemica, infatti una delle tracce scelte, “Doom” della dj Coucou Chloe, è basata su alcuni hadith islamici, ovvero racconti del profeta Maometto, che la stessa dj ha dichiarato di aver trovato online anni fa e di non conoscerne il contenuto.

La comunità musulmana si è sentita profondamente offesa da questo uso improprio  degli hadith, ma sono arrivate prontissime le scuse di Rihanna.

5. Savage X Fenty: la forza della creatività femminile

Savage X Fenty è il frutto della volontà di una donna di mettere la propria visibilità al servizio delle altre donne, perché non si sentano più sbagliate ma bellissime in tutta la loro diversità.

Parole di Alanews