Sassari: rottweiler aggredisce un bambino di 3 anni, il padrone uccide il cane

L'uomo è attualmente accusato di incauta custodia di animale e lesioni su minore

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 10 ottobre 2018

Sassari: rottweiler aggredisce un bambino di 3 anni, il padrone uccide il cane
Foto: Pixabay

Spaventosa aggressione di un rottweiler ai danni di un bambino di 3 anni: è successo in Sardegna, nella periferia di Sassari. Il padrone del cane, dopo aver assistito impotente alla scena, ha ucciso l’animale soffocandolo con le sue stesse mani. La Polizia sta indagando sulla morte del rottweiler. L’uomo è stato denunciato per incauta custodia del cane e lesioni procurate al bimbo. Potrebbe anche scattare il reato di uccisione di animale.

Secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto, il cane sarebbe scappato dalla villetta puntando sin da subito il passeggino. La mamma ha cercato di proteggere il figlio spostando la carrozzina di 180 gradi, ma tutto è stato inutile: il rottweiler aveva già azzannato il polpaccio del piccolo.

Immediato l’intervento anche del padre che ha infilato un pugno in bocca al cane, ma nemmeno quel gesto ha fermato la furia dell’animale. Alcuni testimoni riferiscono che il padrone del rottweiler l’abbia poi preso a bastonate e soffocato con le mani. Le prime indagini sul cane confermerebbero la morte per soffocamento.

La zia del piccolo ferito ha scritto un messaggio su Facebook dopo la tragica vicenda: ‘Sabato mio nipotino, che tra l’altro ha problemi di autismo, è stato morso dal cane del vicino, il quale poi lo ha ucciso a bastonate davanti al bambino’.

Lo scorso anno un dramma simile si è consumato a Brescia: una bambina è morta azzannata da due pitbull.