Sassari, muore a 20 anni di meningite: un’altra vittima a due giorni dalla scomparsa di Federico

Il paziente è arrivato al pronto soccorso del Santissima Annunziata in condizioni estremamente gravi

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 17 gennaio 2019

Sassari, muore a 20 anni di meningite: un’altra vittima a due giorni dalla scomparsa di Federico
Foto: Ansa

Nuova vittima della meningite, questa volta in Sardegna: un ragazzo di 20 anni è morto dopo aver contratto il meningococco Y. Era ricoverato da ieri in Rianimazione, all’ospedale di Sassari. Il paziente è arrivato al pronto soccorso del Santissima Annunziata in condizioni estremamente gravi. Oggi, nel pomeriggio, verrà eseguito l’esame autoptico.

Il ragazzo era stato trasportato in ospedale in codice rosso, ieri pomeriggio. Dopo alcuni accertamenti, la diagnosi di meningite infettiva da meningococco. A isolare il batterio, la struttura complessa di Microbiologia e Virologia. Immediata l’attivazione della profilassi antibiotica sugli operatori entrati in contatto con il paziente. Nel contempo è partita la denuncia alle autorità competenti per l’avvio delle azioni di profilassi sui contatti del giovane.

Soltanto lunedì scorso, un altro ragazzo ha perso la vita per una meningite. Federico Galluccio aveva soltanto 15 anni. I genitori inizialmente avevano pensato a un’influenza. La sera prima era uscito con gli amici, poi nella notte gli era salita la febbre ed erano improvvisamente comparse delle macchie sul suo corpo. Il giovane non era vaccinato. E’ tuttavia doveroso ricordare che il vaccino per la meningite è caldamente consigliato, ma non obbligatorio.

LEGGI ANCHE: ‘Non ricoveratevi in ospedale, c’è la meningite’: la fake news che circola su Whatsapp