Sassari, 14enne accoltella il compagno della madre per difenderla

La donna supporta la tesi del minore, secondo cui l'accoltellamento sarebbe stato determinato da un tentativo di difesa. Il ragazzo è ora nel Centro di prima accoglienza, su di lui grava l'accusa di tentato omicidio.

Pubblicato da Giovanna Tedde Lunedì 1 ottobre 2018

Sassari, 14enne accoltella il compagno della madre per difenderla
Foto: Ansa

Avrebbe difeso la madre dall’aggressione del compagno, per questo un 14enne di Sassari lo avrebbe accoltellato. L’uomo, raggiunto da due fendenti, è ricoverato e versa in gravi condizioni ma non sarebbe in pericolo di vita. La madre del minore ha deciso di parlare per sostenere la posizione del figlio.

Accoltella il compagno della madre

Il 14enne che ha accoltellato il convivente della mamma, a Sassari, avrebbe agito per difenderla dalle violenze. Lo ha raccontato la stessa donna, chiedendo che sul caso ci sia la massima cautela.

Il ragazzino sarebbe intervenuto nel corso di una lite accesa tra i due, che non sarebbe una novità in quel tessuto familiare. L’uomo, un 28enne, avrebbe cercato di colpire la donna e poi il minore, il quale avrebbe reagito afferrando un coltello da cucina e sferrandogli due colpi, uno al collo e uno all’addome.

Sul posto gli operatori del 118, gli agenti della Sezione volanti e della Squadra mobile della questura. Su disposizione della Procura per i minori, per il ragazzino si sono aperte le porte del Cpa (Centro di prima accoglienza).

L’aggressione è avvenuta nella serata del 28 settembre scorso, in un appartamento del centro cittadino, in via Napoli.

Le parole della madre del 14enne

“Lasciate stare mio figlio, mi ha solo difesa”: sono queste le parole concise ma chiare della madre del 14enne, che sostiene che il minore abbia cercato semplicemente di fermare la violenza del suo compagno.

Il giovane è accusato di tentato omicidio, avendo raggiunto l’età prevista dalla legge per l’imputabilità. Del caso si occupa il Tribunale per i minorenni, e le prossime ore potrebbero portare a una cristallizzazione definitiva dell’accaduto.

Pochi giorni fa il caso di una 14enne che avrebbe accoltellato la madre al culmine di un litigio, nella loro abitazione di Monteprandone (Ascoli).