Sandali per la primavera e piedi scoperti

E’ tempo di sfoggiare sandali e scarpe aperte che lasciano a vista i nostri piedi, ma prima abbiamo bisogno di una speciale pedicure, esfoliando la pelle, che ha sicuramente bisogno di ricambio cellulare, dopo l’inverno. Si completa poi con un pediluvio, un bel massaggio e tante attenzioni per le nostre unghie, per le quali sceglieremo uno smalto speciale da abbinare ai nostri sandali.

sandali valentino

La primavera è arrivata ed è tempo di sfoggiare sandali e scarpe aperte che lasciano a vista i nostri piedi, che dopo aver trascorso l’inverno al chiuso di scarpe e stivali hanno decisamente bisogno di una speciale pedicure, per ritornare ad essere protagonisti! Allora inauguriamo la nuova stagione di sandali e flip flop, sfoggiando dei piedi perfetti. La prima cosa da fare è esfoliare la pelle, che ha sicuramente bisogno di ricambio cellulare, dopo l’inverno. Per questo scopo si può utilizzare un prodotto per lo scrub.
Ma vediamo come procedere!

A questo punto è il momento di procedere con un pediluvio, riempendo una bacinella d’acqua tiepida e sciogliendo dell’amido di riso e se avete una sudorazione abbondante, l’ideale è sciogliere del sale grosso o del bicarbonato, poi aggiungere all’acqua dell’olio essenziale di rosmarino e tea tree oil per rinfrescare e profumare.
 
Se avete piccole callosità, dopo il pediluvio, quando la pelle è molto morbida, sfregate delicatamente la pietra pomice.
 
Ora tocca concentrarsi alla cura delle unghie, tagliandole e modellandole, respingendo le cuticole all’indietro con un cotton-fioc.
 

A questo punto, concludiamo con un bel massaggio con una crema idratante, ed uno smalto colorato, ma ricordiamoci di toglierlo dopo due o tre giorni, per evitare che le unghie rischino di indebolirsi e ingiallirsi.
 

Parole di Ritana Schirinzi