Salone del Gusto e Terra Madre 2012, a Torino dal 25 al 29 ottobre

Dal 25 al 29 ottobre 2012 si terrà a Torino la nuova edizione di un evento davvero ghiotto, il Salone del Gusto, insieme a Terra Madre.

Salone del Gusto e Terra Madre 2012, a Torino dal 25 al 29 ottobre

Torna l’evento più gustoso e più goloso di Torino: dal 25 al 29 ottobre 2012, infatti, si terrà nel capoluogo piemontese la nuova edizione del Salone del Gusto e di Terra Madre, un appuntamento importante per chi ama portare sulle sue tavole piatti ghiotti, saporiti, ma anche naturali. La nuova edizione del Salone del Gusto, che per la prima volta sif onde con Terra Madre, seguirà il tema “Cibi che cambiano il mondo“: presenti tantissimi chef, comunità del cibo, produttori, provenienti da ogni angolo del mondo, per riscoprire i piatti della nostra tradizione ma portare in tavola anche cibi esotici di terre lontanissime da noi. Come sempre, la manifestazione si terrà presso i padiglioni del Lingotto Fiere e Oval ed è organizzata da Slow Food, Regione Piemonte e Città di Torino, in collaborazione con Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Il capoluogo piemontese offre sempre eventi interessantissimi. Qualche tempo fa vi abbiamo proposto, ad esempio, la nuova edizione di Cinemambiente dedicata ai più piccoli per parlare di ambiente insieme al mezzo di comunicazione che forse loro amano di più. E cosa dire, invece, di Cioccolatò la fiera dedicata al prodotto gastronomico più amato da grandi e piccini? Oggi torniamo a parlare di palato e di cibi buonissimi.

Dal 25 al 29 ottobre 2012 si terrà, infatti, a Torino la nuova edizione del Salone del Gusto e di Terra Madre. Saranno più di mille gli espositori che arriveranno da 100 paesi sparsi nel mondo, che porteranno in scena i loro prodotti. Non solo: sono già stati inseriti in programma 170 eventi su prenotazione, 8 attività educative, 24 percorsi di educazione per le scuole, 49 conferenze sui temi più sensibili del momento, come la sostenibilità, mentre saranno 50 gli chef presenti nei padiglioni.

Molto interessanti saranno i laboratori del gusto, gli incontri con l’autore, i teatri del gusto, l’enoteca con 1200 etichette, gli appuntamenti a tavola, che ci porteranno in giro per il mondo rimanendo fermi a Torino, senza muoversi dalla splendida città sabauda, un fiore all’occhiello nel nord Italia.

Proprio nei giorni del Salone del Gusto, a Torino si terrà anche il sesto Congresso Mondiale di Slow Food, con 600 delegati che parleranno di temi politici, economici e internazionali. Tema del dibattito, ovviamente, il diritto al cibo, un “diritto fondamentale di ogni individuo alla libertà dalla fame“.

Un appuntamento da non perdere, se amate il buon cibo e siete curiosi di aprire la vostra cucina anche ad altre realtà, senza dimenticare la riscoperta dei piatti tipici dell’enogastronomia italiana.

Parole di Patrizia Chimera