Saldi 2010: regole per lo shopping

Ecco alcuni consigli per gli acquisti in periodo di saldi, in modo da non tornare a casa a mani vuote, o con un acquisto di cui pentirsi. Abbiamo stilato per l’occasione una lista di suggerimenti molto utili per destreggiarsi nell’insidioso mare dei saldi di fine stagione, aiutandovi nella caccia all’affare.

affari doro

Se in questi giorni di inizio d’anno state pensando di approfittare dei saldi per fare un po’ di shopping, ecco alcuni consigli per non tornare di certo a casa a mani vuote, o con un acquisto di cui pentirsi.
Abbiamo stilato per l’occasione una lista di suggerimenti molto utili per destreggiarsi nell’insidioso mare dei saldi di fine stagione, fatto di commesse sull’orlo di una crisi di nervi, file chilometriche e donne con il coltello tra i denti, disposte ad uccidere pur di sfilarvi di mano l’ultima taglia “M” rimasta.
Vediamo subito tutti i punti della lista!

  • Evitate di acquistare un accessorio palesemente riconoscibile e immediatamente identificabile come autunno inverno 2009-2010.
  • Comprate solo ciò di cui avete realmente bisogno.
  • Stabilite a priori un budget e portatevi dietro solo denaro contante, così sarete costrette a non sforarlo.
  • Meglio fare shopping da sole o con persone con cui siete abituate a farlo. Lasciate a casa le amiche, che vi farebbero perdere più tempo, a meno che non siano ultra sincere e capaci di arginare gli acquisti compulsivi, ma soprattutto i fidanzati… potrebbero non reggere ad una giornata di shopping.
  • Non andate in giro per saldi se siete stanche, arrabbiate o depresse, perché niente sembrerà starvi bene.
  • Vestitevi in modo confortevole ed indossate un paio di scarpe comode, che siano però già sintonizzate sugli abiti che vorreste trovare.
  • Indossate una lingerie capace di sostenere e valorizzare il vostro fisico. Senza un push up, o con il segno dei collant, certi abiti vi sembreranno orribili.
     
    Foto:
    www.healthscape.co.uk
  • Parole di Ritana Schirinzi

    Ritana Schinzi è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2008 al 2014, occupandosi principalmente di bellezza, accessori beauty, stile.