Roncadelle: uomo ubriaco e armato semina il panico in una scuola elementare

L'uomo, un 40enne intenzionato a portare via il proprio figlio dall'istituto, è stato disarmato e immobilizzato dal bidello. Bambini e maestre chiusi nelle classi.

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 23 ottobre 2018

Roncadelle: uomo ubriaco e armato semina il panico in una scuola elementare
Foto: Pixabay

Panico in una scuola elementare di Roncadelle (Brescia): un uomo ha fatto irruzione nell’istituto, ubriaco e armato di coltello. Maestre e bambini chiusi nelle classi, mentre il 40enne chiedeva insistentemente di portare via suo figlio per la presenza di “drogati” in mensa.

Padre armato di coltello a scuola

Nel primo pomeriggio del 22 ottobre, si è presentato alle elementari Gianni Rodari di Roncadelle ubriaco e armato di coltello. Così un padre 40enne ha seminato il panico a scuola: “Ci sono dei drogati in mensa, voglio portare via mio figlio”.

Avrebbe urlato queste parole, prima di essere fermato da un bidello. Successivamente è stato accompagnato in caserma, dove è stato denunciato. L’episodio a pochi minuti dall’ultima campanella, intorno alle 16.

All’arrivo dei carabinieri, il 40enne era stato già disarmato e immobilizzato. Ora dovrà rispondere di minacce e porto ingiustificato di arma da taglio.

LEGGI ANCHE: Accoltella madre e tre bambini fuori dalla scuola