Roma, pirata della strada provoca incidente, ferisce due bambine e fugge a piedi: fermato

La mamma di 32 anni e le due figlie sono state trasportate in ospedale in codice rosso. La bambina di 6 anni è attualmente in prognosi riservata.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 19 giugno 2018

Roma, pirata della strada provoca incidente, ferisce due bambine e fugge a piedi: fermato
Foto di repertorio / ansa

Incidente a Roma, sulla via Prenestina, all’altezza di Tor de’ Schiavi: il responsabile, un uomo a bordo di una Fiat Panda, ha ferito due bambine di 4 e 6 anni e la loro mamma di origini peruviane. Il pirata della strada non ha prestato alcun soccorso ed è subito fuggito a piedi. E’ stata la Polizia Locale di Roma Capitale ad individuare il responsabile del sinistro: gli agenti hanno immediatamente contattato il proprietario del veicolo, un 54enne residente fuori Roma, il quale ha potuto fornire qualche dettaglio utile per rintracciare il conducente del veicolo, il figlio di 32 anni.

Il ritrovamento del pirata della strada

Gli agenti hanno perquisito il mezzo e hanno ritrovato un indirizzo in zona Tuscolana. Una pattuglia si è subito recata in quella zona e dopo un appostamento di un paio d’ore è riuscita a individuare l’uomo e arrestarlo. Ora dovrà rispondere dei reati di fuga ed omissione di soccorso, nonché di lesioni gravissime. E’ il secondo pirata della strada fermato dalla Polizia nel giro di poche ore a Roma.

Madre e figlie ferite

Nell’incidente, la Fiat Panda guidata dal pirata della strada si è scontrata con una Kia Stonic su cui viaggiavano una donna di 32 anni e le sue due figlie. Tutte e tre sono state immediatamente trasportate in ospedale in codice rosso, la bambina di 6 anni è attualmente in prognosi riservata.

L’appello del comando di Polizia

Il Comando del Corpo di Polizia Locale ha voluto rivolgere un appello alla cittadinanza: ‘Adottare sempre una condotta responsabile e, in caso di incidente, fermarsi, allertando immediatamente i soccorsi, in presenza di feriti. La tempestività in queste situazioni rappresenta un’opportunità in più per salvare una vita. Resta di primaria importanza la partecipazione dei cittadini nel segnalare gli episodi, fornendo indicazioni che possono rivelarsi utili nelle procedure investigative portate avanti dagli agenti per individuare ed identificare gli autori di simili reati’.