Roma, insulti e botte all’asilo: tre maestre in manette

Teatro dei maltrattamenti una scuola d'infanzia a Pomezia. Alcuni minori, tra i 3 e i 5 anni, sarebbero stati sottoposti a reiterate violenze, verbali e fisiche. L'allarme era stato lanciato dai genitori di alcuni bambini che avevano notato comportamenti particolari nei loro figli.

da , il

    Roma, insulti e botte all’asilo: tre maestre in manette

    Sconcerto a Pomezia (Roma): insulti e botte all’asilo, tre maestre in manette e un clima di grande paura tra i bambini che frequentavano la scuola dell’infanzia. È una storia di reiterate violenze che avrebbero visto le tre donne nel ruolo di aguzzine, smascherato grazie alle denunce di alcuni genitori allarmati dal comportamento particolare dei propri figli. I minori coinvolti hanno un’età compresa tra i 3 e i 5 anni.

    Botte e violenze verbali, arrestate tre maestre d’asilo

    Alle tre maestre arrestate a Pomezia si contestano gravissimi reati su minori. Per mesi avrebbero messo in atto condotte violente ai danni di bambini tra i 3 e i 5 anni, frequentanti un asilo comunale.

    Maltrattamenti verbali tra cui insulti, umiliazioni e intimidazioni che non avrebbero faticato a sfociare in vere e proprie percosse, sotto gli occhi atterriti di altri bambini.

    La denuncia dei genitori

    Le indagini dei Carabinieri di Pomezia hanno preso spunto dalle segnalazioni di alcuni genitori, insospettiti dallo strano comportamento dei propri figli.

    Secondo la denuncia presentata alle autorità, i minori mostravano resistenza nell’andare all’asilo e alcuni avrebbero persino manifestato atteggiamenti violenti.

    Le intercettazioni choc dentro la scuola dell’infanzia

    Dalle intercettazioni audio/video all’interno della struttura è emerso un quadro inquietante: i minori venivano ripresi con forza, strattonati e insultati. Alcuni di loro venivano minacciati: “Mamma non ti riporta più a casa”, parole che incutevano ansia e terrore nei piccoli. Le tre maestre si trovano ora ai domiciliari e nei prossimi giorni saranno sottoposte a interrogatorio.

    Nel novembre scorso un altro caso aveva scosso l’Italia: per maltrattamenti sui minori furono arrestate tre insegnanti d’asilo a Vercelli, 52 gli episodi di violenza contestati.