Roberto Guzzonato, il designer italiano autore delle sneakers Lidl

Lo stilista veneto, stupito anche lui del grande successo delle scarpe, sostiene che il successo oggi sia slegato da bellezza, qualità e prezzo, ma che dipenda tutto dai soci

Roberto Guzzonato, il designer italiano autore delle sneakers Lidl

Foto | Lidl

La linea moda lanciata dal discount tedesco Lidl sappiamo essere una delle più ricercate del 2020, andata letteralmente a ruba in Italia come in tutta Europa. Soprattutto le sneakers, da abbinare rigorosamente alle calze di spugna sempre della linea, sono diventate un vero e proprio oggetto di culto e a disegnarle è stato uno stilista italiano, Roberto Guzzonato.

Intervistato dal Corriere della Sera, l’autore di uno dei trend del 2020 ha spiegato come è nata l’idea quale è stata l’ispirazione.

Titolare di uno studio di design a Stra, in provincia di Venezia, è rimasto stupito anche lui dell’enorme successo delle scarpe, soprattutto perché Lidl non ha investito particolarmente nel marketing, anzi. L’hype è stato generato esclusivamente dal pubblico e in particolare dai social.

Roberto Guzzonato: “Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che ai social piace”

L’idea iniziale risale al 2018, quando Guzzonato, che già collaborava con la catena disegnando scarpe da donna e bambino, ha partecipato a una riunione dell’azienda a Hong Kong. Durante questo meeting, è emersa la volontà di Lidl di creare una calzatura pubblicitaria per il mercato del Nord Europa con i colori aziendali. È stato scelto un prototipo, ma il progetto è rimasto bloccato data la perplessità di alcuni dei dirigenti.

Il designer non ha firmato la scarpa da zero ma ha partecipato alla fase di sviluppo, e ha spiegato che per quanto ci si possa sforzare di comprendere i gusti del pubblico, è molto difficile prevederli: questo è l’esempio lampante.

Il meccanismo dunque che regola le tendenze rimane un mistero, ma l’importante è che un capo non sia bello, bensì che piaccia, soprattutto al mondo dei social. Per lo stilista è fondamentale la condivisione di un capo per decretarne il successo, che quindi rimane totalmente slegato da qualità e prezzo. Anzi, un accessorio low cost ma riconoscibile ci rende più distinguibili.

Secondo Roberto Guzzonato, quella che hanno dato le sneakers Lidl è una grande lezione al tutto il settore moda.

Ma com’è possibile che anche in Italia, la patria del buongusto e dell’alta moda, le scarpe siano andate a ruba? Lo stilista sostiene, scardinando anni di orgoglio del Made in Italy, “Ma chi siamo noi per dettare canoni di stile?“. Il mondo cambia e così anche lo stile: non esistono più i vecchi canoni, esistono uno stile e un gusto molto più fluidi, capaci di trasformare in trend anche un paio di scarpe da ginnastica da 13,00 €, di una catena di discount e di color giallo, rosso e blu.

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.