Ritrova concentrazione e memoria con i cibi giusti

Quando la mente e il corpo sono stanchi e hanno bisogno di ritrovare brillantezza, ci vengono in aiuto sei alimenti preziosissimi

Una ragazza si copre il viso con un libro

Foto Unplash | Siora Photography

Quando stiamo vivendo un periodo difficile, siamo particolarmente stressati o stanchi, la prima cosa che viene meno è la concentrazione. Non riusciamo a focalizzare la nostra attenzione, siamo sbadati, non fissiamo informazioni e nozioni, insomma, ci percepiamo k.o. mentalmente.

Basta poco e subito ci sentiamo frustrati, inadeguati, nervosi e incostanti: alt, fermiamoci un attimo e riorganizziamo il corpo e la mente. Soprattutto in questo periodo dove molti sono costretti allo smart working, il cambio di location del lavoro, traslato nel nido domestico potrebbe non aiutare.

Dopo aver messo ordine tra le tante cose da fare e deciso le nostre priorità, ci vendono in contro sei cibi salva-concentrazione, che faranno bene a 360°.

La concentrazione passa per ciò che mangiamo

Quando siamo giù di morale, soprattutto quando non sentiamo di essere al massimo della nostra forma anche mentale, tendiamo a rifugiarci nei nostri cibi preferiti. Dolci, carboidrati, bibite gasate, alcolici: anche in questo caso, tutti questi alimenti sono nemici della salute psicofisica. Ecco invece cosa potrebbe davvero aiutarci.

Il pesce

Cosa ci dicevano sempre da piccoli? Mangia tanto pesce che contiene il fosforo che aiuta la memoria. La saggezza popolare aveva ragione, l’unica imprecisione è che non è il fosforo a farci bene, bensì l’Omega 3. Ad apportare questi acidi grassi fondamentali per il sistema nervoso centrale, sono soprattutto il pesce azzurro (sgombri, alici e sardine) e il salmone.

La frutta secca

Altro portatore sano di acidi grassi è la frutta secca, soprattutto le noci. Infatti contengono fenilalanina, che stimola la produzione di tutto quegli ormoni che contribuiscono al buon umore come la dopamina, dandoci subito più tono ed energia, e vitamina E, che soprattutto nelle donne aiuta a contrastare le malattie neurodegenerative. Inoltre, la vitamina E è un toccasana contro le rughe: mens sana in corpore sano!

Verdure: quali?

Partiamo dal presupposto che mangiare verdura fa sempre bene a prescindere, ma quando la nostra concentrazione ha bisogno di una mano, puntiamo principalmente su pomodori per le loro proprietà antinfiammatorie, spinaci, lattuga e in generale tutte quelle a foglia larga perché antiossidanti e antinfiammatorie, broccoli, considerati un vero elisir di lunga vita contro le malattie neurodegenerative, e il sedano, i cui polisaccaridi agiscono proprio sulla memoria. 

Cereali e semi

Scegliere l’integrale rispetto a tutto ciò che è raffinato vuol dire ingerire cibi più leggeri e meno zuccherini. I cereali integrali infatti rilasciano il glucosio molto lentamente nel sangue, non appesantendo la digestione e non comportando danni a lungo termine sull’organismo.
I semi invece sono ricchi di vitamina B, perfetta per potenziale la memoria.

Le uova

Ricche anche loro di Omega 3, le uova non solo danno subito molta energia, ma contengono soprattutto nel tuorlo colina, una sostanza che rinforza le cellule cerebrali e le mantiene sane.

Cioccolato fondente

Ricco di metilxantine, falvonoidi e stimolatore naturale di serotonina e di endorfine e quindi di buon umore, il cioccolato rigorosamente extra fondente ci aiuta quando non riusciamo proprio a ritrovare la nostra brillantezza mentale. Facendoci stare bene senza appesantirci con gli zuccheri, possiamo subito ritrovare la voglia di fare e di rimetterci in carreggiata.

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.