Rifiuta di fare sesso con il marito: lui la uccide a calci

Il 51enne dopo essersi ubriacato, ha reagito con rabbia al rifiuto della moglie di fare sesso con lui. Accusandola di tradirlo, l'ha presa a calci fino ad ucciderla

da , il

    Rifiuta di fare sesso con il marito: lui la uccide a calci

    Kevin Smitham, 51 anni, è stato arrestato per aver ucciso la moglie di 29 anni a calci dopo che lei si era rifiutata di fare sesso con lui. L’uomo, ubriaco, avrebbe avuto una crisi di gelosia in cui avrebbe accusato la moglie di tradirlo, dopo che lei gli aveva negato un rapporto. Dopo averla presa a calci fino ad ucciderla, l’avrebbe poi nascosta alla vista con un coperta, per poi andarsene tranquillamente a dormire.

    I vicini hanno scoperto il corpo l’indomani dell’accaduto e hanno chiamato subito le autorità. All’arrivo della polizia, l’uomo avrebbe confessato di aver ucciso la moglie a calci.

    La coppia viveva a Pattaya e aveva avuto due figli. Il delitto si è però consumato a Ubon Ratchathani, mentre moglie e marito erano in visita ai parenti di lei.