Fiadoni abruzzesi

Oggi vi presentiamo la ricetta per preparare i fiadoni, un piatto tipico della cucina abruzzese che si prepara per Pasqua, ma è talmente goloso che va bene sempre!

Fiadoni ricetta

Pasqua è alle porte e fa piacere portare in tavola le ricette tradizionali, quelle che facevano nonne e bisnonne e che molte delle nostre mamme hanno dimenticato! Oggi vi porto in Abruzzo e vi presento la ricetta per preparare i mitici fiadoni, un piatto delizioso e stuzzicante in cui abbiamo una sfoglia, rigorosamente casalinga, che avvolge un ripieno a base di formaggi tradizionali. La ricetta subisce variazioni in base ai singoli paesini, alle zone e alle famiglie, se avete altre ricette interessante scrivetele nei commenti!

Ingredienti per i fiadoni abruzzesi (dosi per 4 persone)

Per la pasta:

  • 600 gr. di farina
  • un bicchierino di olio di oliva
  • un bicchierino di latte
  • una bustina di lievito il polvere
  • 5 uova
    1. un po’ di sale
  • un po’ di pepe

Per il ripieno:

  • 700 gr di formaggio grattugiato (1/3 pecora, 1/3 capra o vaccino semiduro e 1/3 parmigiano
  • 7 uova
  • 1 bustina e mezzo di lievito in polvere
  • pepe
  • noce moscata

 

Preparazione
 

Prendete una ciotola e mettete farina, olio, latte, lievito e le uova, impastate bene con le mani fino ad avere un composto elastico e omogeneo. Avvolgete la pasta con la pellicola e fatela riposare in frigorifero per 30 minuti.
 
A questo punto possiamo occuparci del ripieno. In una ciotola mescolate i formaggi, le uova, la noce moscata e il pepe. In alcune ricette mettono anche dei salumi, come il salame, se volete potete metterne 100/150 gr a cubetti.
 
Stendete la pasta facendo una sfoglia sottile, fate dei rettangoli e mettete dei mucchietti di ripieno distanziati tra loro. Ripiegate la pasta facendo uscire l’aria all’interno e poi con la rotella dentellata formate delle mezze lune. Pressate bene i bordi e man mano posizionate i fiadoni su una teglia coperta con la carta da forno.
 
Pennellate i fiadoni con un tuorlo d’uovo diluito con un po’ di acqua e poi cuoceteli in forno caldo a 190° per circa 15-20 minuti.

Parole di Serena Vasta