Ricette light: ziti alla crema di cavolfiore e zucca

Gli ziti alla crema di cavolfiore e zucca sono un primo piatto buonissimo e facile da preparare, ovviamente gli ziti potete sostituirli con qualsiasi altro formato di pasta, l'importante è che non sia pasta ripiena (tipo tortellini o ravioli) e che non sia all'uovo, altrimenti le calorie cominciano a lievitare!

ziti cavolfiore

 

Dopo le feste è essenziale tornare prima possibile ad abitudini alimentari sane e corrette. Oggi vi propongo un primo piatto leggero, perfetto per iniziare la settimana nel modo migliore e per depurarsi un pò dai piatti calorici che hanno caratterizzato questi giorni. Gli ziti alla crema di cavolfiore e zucca sono un primo piatto buonissimo e facile da preparare, ovviamente gli ziti potete sostituirli con qualsiasi altro formato di pasta, l’importante è che non sia pasta ripiena (tipo tortellini o ravioli) e che non sia all’uovo, altrimenti le calorie cominciano a lievitare!

Ingredienti per gli ziti alla crema di cavolfiore e zucca (dosi per 4 persone)

  • Pasta di semola tipo Ziti Napoletani 320 g
  • Cavolfiore 600 g
  • Fagioli surgelati 200 g
  • Zucca 400 g
  • Olio di oliva 40 g (n.4 cucchiai da tavola)
  • Formaggio grana 40 g (n.4 cucchiai da tavola)
  • Sale q.b.
  • Peperoncino q.b.

 

Preparazione
 

Prendete una pentola e mettete dentro abbondante acqua salata, lessateci il cavolfiore e i fagioli per circa 5 minuti, poi unite la pasta. Nel frattempo tagliate la polpa di zucca a cubetti e lessatela in abbondante acqua salata in un’altra pentola.
 

Quando la zucca sarà pronta frullatela con il minipimer e aggiustatela di sale, unite il peperoncino o il pepe per renderla più saporita.
 

Portate a cottura gli ziti e fate asciugare l’acqua in eccesso, poi unite la crema di zucca, il parmigiano e l’olio e fate cuocere insieme per qualche minuto. Distribuite la pasta nei piatti e servitela ben calda.
 

Questo piatto contiene 520 kcal a porzione di cui il 61% carboidrati, il 16% proteine e il 23% lipidi.
 

Foto da:
crannberry-crannberryjuice.blogspot.com

 

Parole di Serena Vasta