Ricette Halloween: le dita della strega

Oggi prepariamo le dita della strega, una ricetta di Halloween fantasiosa e carina, anche se sarebbe più corretto dire mostruosa, perchè ammettiamolo ste dita un pò terrificanti lo sono davvero!

dita strega halloween

Oggi prepariamo le dita della strega, una ricetta di Halloween fantasiosa e carina, anche se sarebbe più corretto dire mostruosa, perchè ammettiamolo ste dita un pò terrificanti lo sono davvero!

Continua a leggere

Ingredienti per le le dita della strega (dosi per 22 dita)

Continua a leggere

  • 100 gr di burro
  • 22 mandorle
  • marmellata alla fragola
  • 280 gr di farina
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 280 gr di farina
  • 1 cucchiaino raso di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 100 gr di zucchero a velo

 

Continua a leggere

Preparazione
 

Prendete una ciotola e impastate la farina con l’uovo, il burro freddo fatto a pezzettini, il sale, lo zucchero a velo, la vanillina e il lievito, impastate bene con le mani fino ad avere un composto omogeneo.
 

Continua a leggere

Continua a leggere

Formate un cilindro e dividetelo in porzioni da circa 25 – 30 gr, dovreste ottenere tra i 20 e i 25 pezzetti. A questo punto dovete formare le dita, lavorate ogni porzione di pasta con i palmi delle mani per avere dei bastoncini, la lunghezza deve essere quella delle dita, potete usare le vostre come misura. Sagomate le dita assottigliando i cilindretti in prossimità delle nocche e poi fate delle righine orizzontali con un coltello.
 

Posizionate la mandorla sull’estremità del dito facendola sporgere leggermente, poi foderate una teglia con la carta da forno e adagiate sopra le dita. Cuocete le dita di strega in forno preriscaldato a 180° C in forno già caldo per circa 20 minuti. Quando le dita saranno pronte attaccate le eventuali mandorle staccate con la marmellata di fragole, poi se volete potete passare la marmellata su qualche mandorla per renderle ancora più mostruose.
 

Foto da:
blog.giallozafferano.it
www.tempodicottura.it
gioella.blogspot.com

 

Continua a leggere

Continua a leggere

Parole di Serena Vasta

Da non perdere