Rapporti di coppia: Come gestire un ragazzo geloso

Se il vostro lui è affetto da gelosia patologica, ma soprattutto ingiustificata, ammesso che vogliate ancora condividere qualcosa con lui, allora preparatevi al peggio, armatevi di santa pazienza e forza di volontà e tentate con i consigli che vi suggeriamo.

ragazzo geloso

Siete reduci da una vacanze rovinata dalla sua gelosia patologica? Purtroppo non si può tornare indietro nel tempo ed accettare quell’invito delle vostre amiche per una vacanza only girl, rifiutato di fronte ad un romantico viaggio a due, rivelatosi un disastro, ma si può comunque correre ai ripari. Una persona gelosa, ammesso che vogliate ancora condividere qualcosa con lui, dopo una vacanza così traumatica, è importante che impari a fidarsi, visto che in molti casi si tratta di gelosie ingiustificate.

Continua a leggere

Se avete giocato per tutto il tempo a fare gli occhi dolci al bagnino, al cameriere del ristorante, al vicino d’ombrellone e a qualunque essere di sesso maschile che avete incontrato per strada, allora la sua gelosia è più che giustificata, ma se il vostro “reato” si limita a molto meno, allora bisogna correre ai ripari.
 
Se il vostro lui è letteralmente ossessionato da ogni uomo che vi rivolge la parola, vedendo il nuovo incontro come una potenziale minaccia, allora preparatevi al peggio.
 
La gelosia rovina spesso i rapporti, perché quando diventa ossessiva fa scattare dei meccanismi di controllo che rendono la vita impossibile.
 
Il primo consiglio è di non cedere ai ricatti. Se lui ha la paranoia dei vostri amici maschi, vorrebbe che non li frequentaste più, non dategliela vinta, anche a costo di farlo soffrire.
 
Ovviamente limitate comportamenti troppo affettuosi, come carezze, abbracci e baci verso di loro.
 
Un errore è quello di ricorrere alle menzogne, anche quando non c’è nulla da nascondere.
 
Se lui pensa che le sue ire siano giustificate, fategli capire che continuare ad ossessionarvi vi farà allontanare, forse la paura di perdervi lo farà ragionare un poco alla volta.



Continua a leggere

Parole di Ritana Schirinzi

Da non perdere