Rapina in villa a Lecce: avvocato e genitori sotto sequestro

I due rapinatori sono poi fuggiti a bordo di un'auto guidata da una terza persona

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 5 ottobre 2018

Rapina in villa a Lecce: avvocato e genitori sotto sequestro
Foto: Ansa

Nuova rapina in villa: questa volta è successo a Monteroni, un paese in provincia di Lecce. Le vittime sono l’avvocato Luca Centonze e i suoi genitori ultrasettantenni, che sono state tenute sotto sequestro, per il tempo necessario a recuperare denaro e oggetti preziosi nell’abitazione. Due i rapinatori con volto coperto da passamontagna: hanno atteso dietro alla siepe il ritorno del legale e poi si sono fatti aprire la porta. E’ lì che iniziato l’inferno.

Il dottor Centonze e i suoi genitori sono stati immobilizzati con i polsi legati: nel frattempo i rapinatori hanno rovistato in ogni angolo della villa probabilmente alla ricerca di una cassaforte. A un certo punto si sono dati alla fuga a bordo di un’auto guidata probabilmente da un terzo complice. L’avvocato, dopo aver liberato se stesso e i suoi genitori, ha immediatamente contattato i Carabinieri. I militari sono intervenuti tempestivamente e hanno avviato un’indagine sull’accaduto.

Solo dieci giorni fa, a Lanciano c’è stata un’altra rapina in villa: un medico è stato picchiato e alla moglie è stato tagliato il lobo dell’orecchio.