Ragazza morta e avvolta in un tappeto: liberi gli indagati

Liberi i tre indagati per il presunto omicidio di una ragazza svizzera ritrovata avvolta in un tappeto lo scorso 28 gennaio. Come annunciato dalla procura, gli elementi disponibili non hanno confermato la colpevolezza delle tre persone indagate.

da , il

    Ragazza morta e avvolta in un tappeto: liberi gli indagati

    Sono stati liberati i tre indagati relativi alla vicenda della ragazza morta e ritrovata avvolta in un tappeto. Le tre persone, vennero arrestate nel cantone Turgovia, dopo il ritrovamento della giovane 20 enne morta, lo scorso 25 gennaio 2018, presso il bosco di Zezikon.

    Le indagini, portate avanti dalle forze dell’ordine, non hanno confermato gli indizi nei confronti dei tre indagati come reso noto dalla procura di Bischofszell.

    L’autopsia effettuata sulla ragazza, inoltre, pare avrebbe dimostrato come questa sia morta per cause egata all’assunzione di stupefacenti.

    La donna, scomparsa il 12 novembre e ritrovata morta a fine gennaio, non sarebbe morta per malattie agli organi interni o a causa di traumi.

    Le persone fermate sono tutte domiciliate nel canton Turgovia: un 36enne cittadino dei Paesi Bassi e due svizzeri di 36 e 48 anni.