Quando la sposa non è altissima: abiti da sposa per ragazze basse

Scegliere l'abito da sposa perfetto non è mai semplice, ma è possibile. Per ogni tipologia di fisico corrisponde un modello in grado di valorizzarlo, in questo articolo presteremo attenzione agli accorgimenti per le donne poco alte.

Atelier Eme

Foto Atelier Emé

Basse, alte, magre, filiformi o con curve abbondanti: tutte le spose meritano di sentirsi bene con il proprio corpo, in ogni giorno della settimana e soprattutto nel giorno del matrimonio. Non esiste un abito da sposa che sia ideale per qualsiasi fisionomia, allo stesso modo però esistono differenti opzioni, che consentono di slanciare la figura e di porre l’accento sui punti di forza di ogni donna. Evitando i modelli che sono più adatti alle donne alte e prediligendo quelli che non pongono l’accento sull’altezza.

Slanciare la figura e sembrare più alte

Queste sono le parole d’ordine da considerare costantemente quando si è alla ricerca di un abito da sposa per donne non troppo alte. Stiamo parlando di un’altezza che va dai 165 cm in giù, che chiaramente non è adatta a quegli abiti che più valorizzano le gambe lunghe e la figura slanciata. Meglio quindi creare un effetto che slanci la figura in modo ottico, per certi versi “raggirando” l’occhio altrui. Sono disponibili vari modelli di abiti da sposa moderni come quelli di Atelier Emé perfetti per le donne non troppo alte, in particolare stiamo parlando di tutti quelli che scivolano leggeri sulla figura, con gonne fluide che cadono leggere lungo le gambe e le fanno sembrare più lunghe e slanciate. Ad esempio, alcuni tra i modelli proposti da Atelier Emé, presente in Italia con circa 44 punti vendita, sono perfetti anche per le donne bassine, con il loro tocco classico ed i tessuti morbidi.

abito claire
Foto Atelier Emé

Come l’abito romantico Claire in alto, in etereo e luminoso tulle ricamato con effetti ramage, profonda scollatura che valorizza decolleté e schiena, prezioso punto luce che crea motivo sul corpino delineando ed esaltando la vita. Oppure il modello Febe, deliziosa mise in mikado con top modellato da tagli sartoriali, principesca gonna con profondo spacco laterale e preziosi ramage di fiori tridimensionali “haute couture”. Romantico vestito che grazie alla sua versatilità si trasforma in un divertente abito corto, mantenendo eleganza ed allure sartoriale.

abito febe
Foto Atelier Emé

I modelli più adatti per le spose più basse

Come dicevamo, i modelli più adatti a slanciare la figura sono quelli con gonne fluide, che si allargano morbidamente sui fianchi, ricadendo soffici e leggeri. Particolarmente adatti sono anche tutti i modelli stile impero, con il corpetto che termina appena sotto il seno e allunga otticamente la gamba. L’effetto è adatto anche alle donne particolarmente formose, perché questo modello pone l’accento sul decolleté, sollevando il seno e valorizzandolo al meglio. Contemporaneamente la gonna si allunga e diviene leggera, cosa che conferisce naturalmente una figura più alta e slanciata. Particolarmente indicati sono poi tutti quei modelli che hanno una gonna importante, larga e ampia, compresi i modelli a sirena. In questo ultimo caso è pero fondamentale evitare che l’abito si allarghi eccessivamente al fondo, schiacciando la figura.

Gli accessori migliori per la sposa poco alta

Quando si devono valorizzare tutti i punti di forza della posa è importante considerare anche gli accessori, non solo l’abito. Per una donna bassa i tacchi sono d’obbligo, a meno che anche il marito non sia eccessivamente alto. Nel tal caso sceglieremo dei tacchi sufficientemente alti da rendere più slanciata la sposa, evitando però di farle superare in altezza il marito, nel caso la cosa possa dare fastidio a uno dei due sposi. Le fasce sono adatte, soprattutto per gli abiti in stile impero. Per quanto riguarda il velo il consiglio è quello di sceglierlo in un modello fluido, evitando quelli troppo gonfi e a palloncino, ma anche i modelli più ampi, che scendono fino a terra.

I tessuti per l’abito da sposa per ragazze basse

Leggeri ed eterei, il tulle, il raso, la seta, tutti i tessuti morbidi sono i più adatti a vestire una sposa non troppo alta. Via libera anche ai ricami, ma senza eccedere; se li si posiziona esclusivamente sul corpetto, è consigliabile scendere leggermente fin sotto alla vita, questo tenderà ad allungare l’intera figura della sposa, donandole qualche centimetro in più. Otticamente si intende. È importante anche sapersi far guidare da un team con esperienza sartoriale, perché chi è del mestiere conosce tutti i trucchi più adatti ad esaltare i punti di forza delle spose, evitando di accentuarne i difetti. A volte anche il colore dell’abito fa la sua parte, per le donne bassine solitamente si consiglia il bianco candido, o comunque i colori chiari.