Prato, caramelle in cambio di baci: arrestato pedofilo

I carabinieri hanno fermato il 70enne con l'accusa di aver adescato una 13enne in un bar. Avrebbe cercato di avere un contatto fisico con la minore, conquistandone la fiducia regalandole caramelle. L'arresto è stato effettuato in esecuzione dell'ordinanza di custodia cautelare per violenza sessuale.

da , il

    Prato, caramelle in cambio di baci: arrestato pedofilo

    I carabinieri di Prato hanno arrestato un 70enne con l’accusa di pedofilia: caramelle in cambio di baci a una 13enne, questa la condotta ascritta all’uomo. L’ordinanza di custodia cautelare per violenza sessuale su minore, emessa a carico del presunto pedofilo, riguarda fatti che risalgono al dicembre scorso.

    70enne in manette a Prato: accusato di violenza sessuale

    Per il 70enne arrestato a Prato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, l’accusa è pesantissima: violenza sessuale su minore.

    I fatti contestati risalgono al dicembre 2017, quando l’uomo avrebbe insistentemente adescato una 13enne, conquistando la sua fiducia con caramelle e merendine per avere in cambio dei baci.

    La ricostruzione degli inquirenti

    Stando alle ricostruzioni degli inquirenti, il 70enne avrebbe persino seguito la minore fino a casa sua, addirittura cercando di entrare nell’appartamento.

    La presenza dei genitori della 13enne, però, lo avrebbe fatto desistere dal suo intento criminale. La condotta dell’uomo, reiterata per diverso tempo, si sarebbe interrotta soltanto quando la minore ha deciso di rivelare tutto alla madre e al padre. Ne è scaturita una denuncia a carico del presunto pedofilo, con il conseguente avvio delle indagini.