Picchia a morte il figlio di 2 anni dopo averlo drogato con eroina, crack e cocaina

Oltre al brutale pestaggio, che secondo gli inquirenti non sarebbe stato un caso isolato, anche l'atroce sfondo della droga: il padre gli avrebbe somministrato sostanze stupefacenti per lungo tempo.

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 31 ottobre 2018

Picchia a morte il figlio di 2 anni dopo averlo drogato con eroina, crack e cocaina
Foto: Pixabay

Ha picchiato a morte il figlio di 2 anni, dopo averlo esposto al continuo uso di droghe tra cui eroina, crack e cocaina. Una vita brevissima vissuta nel vortice della sofferenza e delle orribili torture che lo hanno portato alla fine. La storia del piccolo Dylan Tiffin-Brown ha sconvolto il mondo.

Ucciso dal papà a 2 anni

Raphael Kennedy, un passato da spacciatore e un futuro dietro le sbarre per l’omicidio del figlio di 2 anni, avrebbe agito senza pietà. Secondo i giudici che lo hanno condannato, il 31enne avrebbe picchiato a morte il piccolo Dylan Tiffin-Brown lasciandolo agonizzante per almeno 2 ore, prima di allertare i soccorsi.

Una condanna all’ergastolo confermata in via definitiva, secondo molti, non basterà a lavare via il sangue che ha fatto versare al suo piccolo, preda di un vortice di orrori ed efferatezza senza troppi precedenti.

A emettere il verdetto è stata la Corte di Northampton, nel Regno Unito. Il bambino sarebbe stato aggredito con una violenza inaudita, ma non è la sola atrocità emersa in questa storia.

I soccorritori hanno trovato il minore senza vita nell’appartamento del padre 31enne, il 15 dicembre 2017. Si avvicinava Natale, ma per Dylan non ci sarebbe stato nessun dono sotto l’albero.

Soltanto disperazione, paura e morte. Epilogo di una piccola vita vissuta nell’incubo della droga che lo stesso genitore gli avrebbe somministrato per lungo tempo.

Dall’autopsia sono emersi elementi schiaccianti contro l’imputato: nel sangue del bimbo tracce di cocaina, eroina e crack.

Poco prima della brutale aggressione, l’uomo avrebbe inviato un sms rassicurante alla madre del bambino, con una foto che lo ritraeva sorridente con il suo pigiamino, pronto per andare a letto.

Sul corpo lesioni gravissime: nel pestaggio, Dylan ha riportato fratture costali multiple e una serie di emorragie interne che si sono rivelate fatali.

LEGGI ANCHE: Bimbo di 18 mesi drogato e picchiato: fermata la madre