Piacenza, due maestre elementari arrestate per maltrattamenti sugli alunni

Due maestre elementari sono state arrestate per maltrattamenti sui loro alunni. Alle due donne, che insegnavano in una scuola elementare di Piacenza, sono stati contestati 39 episodi di maltrattamenti ai danni di bambini con difficoltà di apprendimento, tra cui anche uno studente autistico. Gli episodi di violenza sono stati ripresi da telecamere nascoste.

Pubblicato da Giulia Martensini Mercoledì 15 novembre 2017

Piacenza, due maestre elementari arrestate per maltrattamenti sugli alunni

Due maestre elementari sono state arrestate dalla polizia per maltrattamenti sui loro alunni. Alle due donne, di 45 e 58 anni, insegnanti di ruolo in una scuola elementare di Piacenza sono stati contestati in tutto ben 39 episodi di violenza, sia di natura fisica che psicologica ai danni di 5 bambini di 8 anni. Gli episodi di violenza e umiliazione sono stati ripresi dalle telecamere nascoste in aula. Gli arresti in flagranza sono avvenuti lo scorso 9 novembre, poi convalidati dal gip. Ora le due maestre si trovano agli arresti domiciliari.

Schiaffi, sberle, alunni presi per il collo o per le orecchie, umiliati anche davanti a tutta la classe, sono solo alcuni degli episodi di maltrattamenti che hanno portato all’arresto delle due insegnanti. L’indagine è iniziata lo scorso 30 ottobre, per merito di una segnalazione da parte del personale della scuola. Gli agenti della municipale, coordinati dalla Procura hanno raccolto intercettazioni ambientali, grazie all’utilizzo di telecamere nascoste. Dopo aver visionato gli episodi di violenza , è emerso come, i bambini presi di mira fossero quelli con le maggiori difficoltà di apprendimento: tra loro anche un bambino autistico. Secondo quanto si apprende il quadro accusatorio più grave è nei confronti della maestra di 58 anni.