Pesaro, 25enne senegalese prova violentare la padrona di casa

La donna, che per anni ha ospitato e offerto un regolare lavoro al giovane senegalese, si è ritrovato chiusa a chiave nel bagno nel tentativo di sfuggire al 25enne ubriaco che tentava di violentarla. Pronto l'intervento delle Forze dell'Ordine che sono riusciti a fermare l'uomo e a portarlo in caserma.

Pubblicato da Redazione Mercoledì 11 aprile 2018

Pesaro, 25enne senegalese prova violentare la padrona di casa

Un 25enne del Senegal ha cercato di violentare la sua proprietaria di casa a Pesaro. La vicenda ha visto coinvolti un’impiegata pubblicata della città e un giovane che, a quanto noto agli atti, sarebbe il suo domestico. Il tutto è avvenuto nella zona del Corso XI febbraio, dove la donna risiede e dove alloggiava anche il giovane, inquadrata con un contratto da tuttofare proprio dalla stessa pesarese.

Il senegalese, rientrato ubriaco a casa intorno alle 4 del mattino, si è diretto con la chiara intenzione di violentare la donna. Fortunatamente, questa, appena intuite le intenzioni dell’uomo è riuscita a scappare in bagno dove si è rinchiusa e ha prontamente allertato il 113.

La volante, giunta sul posto, ha però trovato la porta chiusa a chiave. Fortunatamente, comunicando in tempo reale con la donna, sono riusciti a recuperare le chiavi lanciate dalla stessa proprio dalla finestra del bagno dove si era rinchiusa per sfuggire dal violentatore.

I poliziotti, una volta entrati in casa, hanno cercato di fermare il giovane che ha continuato a divincolarsi e a urlare frasi sconnesse e senza senso. Una volta fermato, il senegalese, è stato portato in caserma e dichiarato in arresto per tentata violenza sessuale, estorsione e resistenza a pubblico ufficiale.

La donna, che per anni ha ospitato il giovane e gli ha offerto un lavoro con regolare contratto, vive ora nel terrore di poterlo incontrare per strada. Al momento non è ancora chiaro se si costituirà parte civile nel processo

Foto di JumlongCh/Shutterstock.com