Perde la fede nuziale, va in Brasile per farsi benedire quella nuova e dopo 29 anni rispunta quella persa

Uno sposo e la sua disavventura, a trent'anni dal doloroso smarrimento dell'anello, protagonisti di un epilogo felice e inaspettato: la fede si trovava nello stesso punto in cui la cercò disperatamente, senza successo.

da , il

    Perde la fede nuziale, va in Brasile per farsi benedire quella nuova e dopo 29 anni rispunta quella persa

    Aveva perso la fede nuziale e con la moglie è andato in Brasile per far benedire quella nuova. Dopo 29 anni, è stata ritrovata nello stesso punto. L’epilogo vede come protagonista un uomo che, poco dopo le nozze, durante una serata con amici, aveva smarrito l’anello e lo aveva cercato disperatamente, invano.

    La fede smarrita rispunta 29 anni dopo nello stesso punto

    Quel post, condiviso da migliaia di persone su Facebook, era proprio rivolto a lui: la fede nuziale ritrovata per strada a Prarostino (Torino), era quella di Enrico, dentista di Pinerolo che la perse 29 anni fa.

    Stesso anello, stesso punto in cui, per lungo tempo, aveva dato vita a una ricerca senza sosta che non aveva portato ad alcun risultato.

    Sull’anello il nome ‘Oriana’, e a trovarlo, dopo tre decenni, la madre di una consigliera comunale che poi ha deciso di rivolgersi al web per rintracciare il legittimo proprietario.

    La donna l’avrebbe recuperata durante una delle sue solite passeggiate mattutine, e sarebbe scattata la ricerca dello sposo che l’aveva perduta.

    Lo sposo era volato in Brasile per benedire la fede nuova

    Stupore e gioia per la coppia di sposi che, nel frattempo, si era recata in Brasile per far benedire la fede sostitutiva allo stesso prete che li aveva uniti in matrimonio.

    “Incredibile, l’ho persa io pochi mesi dopo il matrimonio. Era il 1989. Grazie”. Questo il commento del proprietario dell’anello.

    Le nozze si erano celebrate il 3 settembre di quell’anno, e pochi mesi dopo, fuori da un locale con un gruppo di amici, lo sposo si era accorto che la fede era scivolata dal suo dito. Inutili giorni di ricerca: ormai sembrava una causa persa per sempre, non fino all’inaspettato gioco del destino.