Pedicure perfetta? Ecco gli errori da non commettere

Dal tagliare troppo le cuticole all'utilizzo prolungato della stessa pietra pomice, ecco gli errori da evitare per una pedicure perfetta

pedicure

Foto Pexels | Nico Becker

Tra skincare e hair routine, bisognerebbe prendersi cura di tutto il corpo, piedi compresi. Una pedicure corretta e abituale può giovare alla salute dei vostri piedi ed evitare fastidi, anche dolorosi, come calli e unghie incarnite.

Ecco quindi quali sono gli errori da non commettere, anche piuttosto comuni, quando si deve fare una pedicure.

Leggi anche: Pedicure in inverno: i consigli da seguire per piedi sempre in ordine

Non eseguire la pedicure con regolarità

Come per tutti i trattamenti, anche la pedicure richiede regolarità. Per questo motivo sarebbe bene occuparsi dei propri piedi andando a fare un trattamento ogni tre o quattro mesi, soprattutto durante i cambi di stagione. In estate, in particolare, se non si effettua una pedicure accurata il rischio è quello di ritrovarsi con i talloni screpolati.

Per una pedicure perfetta non dovreste tagliare troppo le unghie

Tra i più grandi errori che, quasi, tutti commettono c’è quello di tagliare le unghie dei piedi troppo corte. Anche se non sembra, questo potrebbe essere un problema, perché potrebbe portare ad avere diverse infezioni.

Dall’altra parte, anche lasciare le unghie troppo lunghe o tagliarle agli angoli può provocare problemi, come unghie incarnite e tagli indesiderati.

Non lavarsi i piedi

Anche se sembra strano a dirsi, alcuni quando si fanno la doccia non lavano in maniera accurata i piedi. Prima di sottoporsi ad una pedicure, sarebbe quindi meglio lavarli e spazzolarli. Questo perché, se la loro pulizia non è adeguata, si corre il rischio di accumulare strati di sporco e cattivo odore.

Utilizzare per un periodo prolungato la pietra pomice

La pietra pomice è tra gli strumenti più utilizzati, soprattutto in casa, per la pedicure. Per questo motivo è importante che questa pietra, utile per eliminare la pelle ruvida e secca, venga cambiata spesso.

Cambiarla regolarmente può aiutarvi a prevenire la formazione di funghi e il piede d’atleta. Questo perché, essendo piena di buchi, è facile che all’interno della pietra pomice, utilizzata per troppo tempo, si possano trovare tantissimi batteri.

Tagliare via le cuticole

Le cuticole rappresentano la protezione prima dell’unghia. Per una corretta pedicure sarebbe quindi meglio evitare di spingerle troppo indietro, prediligendo invece l’utilizzo di una crema idratante o di un olio.

Non mettere una crema idratante, tra gli errori più comuni

Per lo stesso principio per cui mettiamo la crema idratante su viso e corpo, dovremmo ricordarci di prestare molta attenzione anche ai piedi. Quindi, dopo un’accurata pedicure, andrebbe usata una crema idratante. Ma non una qualsiasi. Dovreste infatti scegliere una crema per piedi, per evitare che sia troppo forte e penetri negli strati più spessi della pelle.  

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.