Pausa di riflessione

In questo articolo, particolarmente utile se siete in coppia e con qualche problema all'orizzonte, vi aiuteremo ad individuare i segnali preoccupanti di una delle richieste più comuni nel rapporto a due: si tratta della famosissima pausa di riflessione che tanto allarma molte donne, ma anche uomini.

angry man woman

L’intramontabile pausa di riflessione, un evergreen che molti di noi si saranno sentito dire almeno una volta nella vita. Un po’ tentativo di prendere le distanze, un po’ dubbiosissimo chiarimento di idee, a volte tradotto nel classico “ho bisogno di un po’ di tempo per riflettere” o nella versione più diretta “voglio stare un po’ da solo”. Ma perchè nella coppia lui vuole una pausa per capire? E soprattutto, perchè deve farlo stando lontano da te?
La pausa di riflessione generalmente ha due modi di manifestarsi: o sotto le sembianze del fulmine a ciel sereno, cioè proprio quando il tuo spazzolino da denti fucsia ha appena preso posto accanto al suo, oppure fulmine in tempo di bufera, quando in un rapporto si attraversa una crisi, e si raggiunge, ahimè, l’avamposto della rottura. Generalmente in queste situazioni difficili le ipotesi sono tre:

  • A volte ritornano:
    Arriva un momento di svolta in cui una semplice frequentazione giunge ad un momento di trasformazione, getta le basi per la nascita di un rapporto di coppia più solido, oppure sventola bandiera bianca e cambia rapidamente aria. Alcuni volte gli uomini, nel momento in cui se ne rendono conto, sono assaliti da mille dubbi, e il sistema nervoso va in tilt. Forse il tuo lui teme di ritrovarsi in una storia già vista, pensando che tutte le donne siano come quell’arpia della sua ex, oppure preferisce non rinunciare alla libertà, procedendo con una pratica di stand by.

    In questi casi dalla parte femminile ci vuole molta calma e fiducia, perchè in genere questo tipo di uomo si ravvede e torna all’ovile. Probabilmente il vostro gatto girovago, quando si stancherà di vagare, tornerà al caldo del suo cuscino accanto al camino.

  • Parole di Ritana Schirinzi