Pasqua 2009: decorazioni fai da te con il quilling

Il quilling, conosciuto anche come filigrana di carta, è una tecnica di decorazione molto semplice e accessibile a tutti. Si pratica utilizzando la carta apposita, tagliata in striscioline di qualche millimetro di larghezza

quilling uovo di pasqua

 
quilling uovo di pasqua1Per realizzare delle decorazioni per la Pasqua che si sta avvicinando, si può utilizzare un metodo molto semplice: il quilling.  
Si tratta di una tecnica di lavorazione della carta che consiste nell’arrotolare e modellare striscioline di carta larghe pochi millimetri.
 
Il quilling è conosciuto anche come “filigrana di carta” e qui in Italia ha origini che risalgono al Medioevo, quando i monaci riproducevano con questa tecnica le decorazioni preziose e le immagini sacre fatte in materiali pregiati come ad esempio la filigrana d’oro.
 
Questa tecnica di decorazione è semplicissima e possono provarci tutti, grandi e piccini (questi ultimi con la supervisione dei genitori). 
Non sono necessari molti strumenti per la realizzazione delle decorazioni in quilling: bastano infatti della carta da quilling, uno strumento apposito per arrotolarla, della colla vinilica e delle pinzette. Tutto qui! 
La carta da quilling si acquista nei negozi specializzati in hobbistica e fai da te; in commercio, di solito, si trovano carte di due misure di spessore: quella da 3 millimetri e quella da 10 millimetri.
 
Le strisce di carta da 3 mm sono adatte per le decorazioni sui biglietti d’auguri e per altre decorazioni su oggetti di vario tipo: scatoline, portapillole, piccole cornici…. Le strisce più spesse, invece, si usano per decorazioni più grandi e per realizzare fiori, foglie o personaggi.
 
Nel video potete osservare la tecnica del quilling.

Parole di Irene

Irene è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2008 al 2014, occupandosi principalmente di tematiche relative alla casa e il fai da te, il benessere, i viaggi.