Parma, arrestate due maestre: violenze fisiche, psicologiche e punizioni restrittive

Due maestre sono state arrestate dai carabinieri a Colorno, con l'accusa di maltrattamenti nei confronti degli alunni di età compresa tra 3 e 5 anni. La Gilda ha chiesto di vedere i video per capire le dinamiche che hanno portato all'accusa e all'arresto.

Pubblicato da Redazione Mercoledì 23 maggio 2018

Parma, arrestate due maestre: violenze fisiche,  psicologiche e punizioni restrittive
Foto di Paul Biryukov/Shutterstock.com

Violenze psicologiche, fisiche e punizioni restrittive: questo è quello che avrebbero dovuto subire i piccoli di età compresa tra i tre e i cinque anni da parte di due maestre del parmense. Le due, arrestate dai carabinieri a Colorno, sono accusate di maltrattamenti nei confronti degli alunni.

La Gilda – Nazionale dei Comitati Base Insegnanti – ha chiesto “pubblicamente che le autorità inquirenti mostrino i video delle indagini”. La richiesta è nata a fronte dell’ennesimo caso di accusa di violenze da parte di un’insegnante a danni di uno o più alunni.

“Solo guardando le immagini potremo renderci conto almeno parzialmente di cosa è realmente successo a Colorno. E’ anche opportuno che il legislatore indichi espressamente quando una ramanzina o una punizione comminata ad un alunno discolo è legale e quando si sconfina nell’illecito penale”
queste le parole di Salvatore Pizzo, coordinatore della Gilda di Parma e Piacenza.