Palermo, padre 70enne spara al figlio: non gli piaceva la sua fidanzata

Da diverso tempo i due litigavano molto, l'anziano voleva che il figlio lasciasse la compagna, una commessa di 33 anni. Dopo il tentato omicidio a colpi di arma da fuoco, l'uomo è stato arrestato

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 7 giugno 2018

Palermo, padre 70enne spara al figlio: non gli piaceva la sua fidanzata
Foto di repertorio/Pixabay

A Contessa Entellina, un piccolo paese della provincia di Palermo, si è sfiorata la tragedia: un padre di 70 anni, che non è mai stato contento della compagna del figlio 42enne, all’ennesima violenta litigata, ha imbracciato il fucile e gli ha sparato due colpi. Fortunatamente ha mancato la mira, così l’uomo ha potuto subito allontanarsi per chiamare i Carabinieri e denunciare l’accaduto. I militari sono immediatamente intervenuti e hanno arrestato l’anziano.

Quella fidanzata del figlio, una commessa di 33 anni, non andava proprio a genio al padre 70enne: negli ultimi periodi avevano avuto moltissime liti, alcune delle quali davvero furibonde. Poi è arrivata l’ultima, che per poco non si è trasformata in tragedia: la goccia fatale che ha fatto traboccare il vaso è stata la notizia che il figlio sarebbe andato a convivere con la ragazza. L’anziano non appena ne è venuto a conoscenza ha perso completamente le staffe: è andato a recuperare il suo fucile, regolarmente registrato, e ha sparato due colpi contro il figlio, che fortunatamente non è stato raggiunto dai proiettili.
Quando la pattuglia dei Carabinieri è intervenuta, dapprima ha bloccato il padre e poi ha sequestrato l’arma e le munizioni. Il 70enne è stato quindi condotto nel carcere Cavallacci di Termini Imerese in stato di fermo. Si attende l’udienza di convalida.

Da alcune settimane nel paesino della provincia di Palermo molti sapevano di questa delicata situazione familiare: le liti, le male parole del padre contro la fidanzata non gradita del figlio, le minacce, erano sulla bocca di tutti. Anche quest’aspetto ha contribuito a rendere l’anziano sempre più iracondo.