Padova, 18enne si butta sotto un treno dopo essere stato bocciato. La famiglia sotto choc: “Non ce lo saremmo mai aspettati”

Il giovane aveva appreso da poche ore la bocciatura al quarto anno di liceo. La famiglia e l'intero paese sono sotto choc: nessun segnale da parte del ragazzo che ha compiuto il gesto folle domenica mattina.

Pubblicato da Redazione Lunedì 18 giugno 2018

Padova, 18enne si butta sotto un treno dopo essere stato bocciato. La famiglia sotto choc: “Non ce lo saremmo mai aspettati”
Foto di Cineberg / Shutterstock.com

Un intero paese sconvolto. Montagnana, in provincia di Padova, un 18enne che è stato bocciato al quarto anno di liceo ha deciso di farla finita suicidandosi. Il giovane ha aspettato il treno Mantova-Monselice per poi lanciarsi sui binari e farla finita. Nessun messaggio, nessun biglietto. L’unica notizia certa è che il giovane aveva da poco saputo di non aver superato il quarto anno di liceo che frequentava a Rovigo.

La vicenda, accaduta domenica mattina, ha lasciato tutti senza parole. Il ragazzo aveva salutato in mattinata la famiglia si era allontanato in tutta tranquillita e mai nessuno avrebbe pensato a un gesto così estremo. Invece, ha deciso di togliersi la vita a Borgo Veneto poco distante da un passaggio a livello.

L’intera comunità è sotto choc: il ragazzo, infatti, era molto attivo nell’associazionismo locale. Famiglia e amici, ancora increduli, continuano a sostenere che non ci sia mai stato alcun campanello d’allarme.