In pochi conoscono queste mosse decisive di prevenzione del tumore al seno

Il mese di ottobre è il mese rosa, ricco di iniziative dedicate alla sensibilizzazione sulla prevenzione del tumore al seno nelle donne di tutte le età.

Iniziative prevenzione tumore al seno

Foto Unsplash | Sydney Rae

Ottobre è il mese della sensibilizzazione sulla prevenzione del tumore al seno. In un mondo in cui i casi registrati di tumore al seno nelle donne sono in costante aumento, e per fortuna la percentuale di guarigione sempre più alta (circa l’87% dei casi), fare prevenzione è una delle armi più forti che abbiamo contro il tumore al seno. Stando ai dati della Fondazione Umberto Veronesi, infatti, solo nel 2019 sono stati registrati 53.500 nuovi casi di tumore al seno, patologia che costituisce il 30% del totale dei tumori maligni che colpiscono il sesso femminile.

Se nel 5-7% dei casi, infatti, il tumore alla mammella viene diagnosticato a donne che presentano un’ereditarietà genetica con la patologia, negli altri la causa è spesso una mutazione genetica che interessa soprattutto i geni BRCA 1 e/o BRCA 2.

Cosa posso fare per ridurre il cancro al seno?

Spesso semplici cambiamenti nello stile di vita possono fare la differenza. I cambiamenti nello stile di vita possono ridurre il rischio di cancro al seno, anche nelle donne ad alto rischio.

Alcol? Da limitare

Limita l’alcol. Più alcol bevi, maggiore è il rischio di sviluppare il cancro al seno. La raccomandazione generale, basata sulla ricerca sull’effetto dell’alcol sul rischio di cancro al seno, è di limitarsi a non più di un drink al giorno, poiché anche piccole quantità aumentano il rischio.

Mens sana in corpore…in movimento!

Cerca di mantenere il peso ideale che richiede il tuo corpo, né troppo, né troppo poco. Chiedi al medico strategie salutari per raggiungere questo obiettivo.

L’attività fisica aiuta a prevenire il cancro al seno. La maggior parte degli adulti dovrebbe mirare ad almeno 150 minuti a settimana di attività aerobica moderata o 75 minuti a settimana di attività aerobica paesante, più un allenamento di forza almeno due volte a settimana.

Allattamento

L’allattamento al seno potrebbe svolgere un ruolo nella prevenzione del cancro al seno. Più a lungo si allatta, maggiore è l’effetto protettivo.

Se sei in menopausa, occhio alle terapie ormonali

La terapia ormonale combinata può aumentare il rischio di cancro al seno. Parla con il tuo medico dei rischi e dei benefici della terapia ormonale.

Dieta equilibrata (fondamentale!)

Una dieta sana potrebbe ridurre il rischio di alcuni tipi di cancro, oltre a diabete, malattie cardiache e ictus. Ad esempio, le donne che seguono una dieta mediterranea integrata con olio extra vergine di oliva e noci miste potrebbero avere un rischio ridotto di cancro al seno.

Un legame da non sottovalutare

C’è un legame tra la pillola anticoncezionale e il cancro al seno?
Ci sono alcune prove che la contraccezione ormonale aumenta il rischio di cancro al seno. Ma il rischio è considerato molto piccolo e diminuisce dopo aver smesso di usare contraccettivi ormonali. In questi casi è fondamentale confrontarsi sempre con un medico.

Considera anche i benefici della contraccezione ormonale, come il controllo del ciclo mestruale, la prevenzione di una gravidanza indesiderata e la riduzione del rischio di altri tumori, incluso il cancro dell’endometrio e il cancro ovarico.

Fai prevenzione con le visite

Non c’è nulla di più utile. Mammografie e screening andrebbero fatti almeno una volta l’anno.

Le iniziative di prevenzione per il tumore al seno

Di fronte a tutto ciò, fare prevenzione e sensibilizzare sull’argomento diventa sempre più importante. Le iniziative organizzate nel mese di ottobre, il mese rosa, sono numerosissime: dalle camminate in onore della Fondazione Umberto Veronesi, alle maratone Race for the Cure, che si terranno il 7 ottobre a Roma e in tante altre città italiane.

Dai banchetti AIRC sparsi per le città dove è possibile fare donazioni per la ricerca, alla Campagna Nastro Rosa della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori), che renderà possibile sottoporsi a visite senologiche gratuite presso le associazioni LILT e i laboratori attivi.

Airc, campagna sensibilizzazione
Foto Airc

L’AIRC inoltre nella sua campagna di sensibilizzazione ha riportato la testimonianza toccante di Benedetta, una storia toccante e di speranza.

Giornate mondiali contro il cancro al seno e della mammografia

Il mese di ottobre è ricco di giornate di sensibilizzazione sul cancro al seno e sulle preoccupanti percentuali di diagnosi che questo male sta registrando. Per questo il terzo venerdì del mese è considerato giornata nazionale della mammografia. Il 19 ottobre, invece, è considerato la giornata internazionale contro il tumore al seno.

Una lotta portata avanti da associazioni sportive, brand come Estée Lauder e fondazioni benefiche come AIRC hanno dato il via alla campagna con l’illuminazione in rosa della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano. Ma non sarà l’unico, infatti centinaia di palazzi comunali e monumenti si accenderanno grazie alla collaborazione fra AIRC e ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani.